BenesserePrimo Piano

Pressione bassa? I rimedi naturali per sentirsi meglio

I rimedi della nonna per affrontare un calo di pressione

Durante l’estate può capitare spesso di soffrire di pressione bassa. Se il medico non dovesse ritenere che si tratti di una condizione preoccupante, allora è possibile ricorrere anche ai famosi rimedi della nonna per ritrovare un benessere immediato. Il più delle volte, infatti, non è necessario assumere farmaci, a meno che la situazione non sia particolarmente seria. Spesso, infatti, è possibile rivolgersi ai rimedi naturali: ecco di quali si tratta.

Cosa significa avere la pressione bassa

Anche se spesso si dice di avere la pressione bassa quando si accusa spossatezza o debolezza, questa condizione indica tecnicamente i momenti in cui i valori della pressione sanguigna sono inferiori a 90/60 mmHg. Per verificare il valore della pressione è sufficiente misurarla con l’apposito strumento. A questa condizione, inoltre, in genere si accompagnano altri sintomi come vertigini, annebbiamento della vista, svenimento, spossatezza e giramenti di testa. Tra le cause più ricorrenti spiccano il caldo e la mancanza di idratazione. Ma quali sono i rimedi naturali per affrontare la pressione bassa?

I rimedi naturali della nonna da provare

Anche per affrontare i cali di pressione è possibile ricorrere ai rimedi naturali. Uno dei rimedi della nonna più conosciuti è la liquirizia. Questa radice, infatti, aiuta ad alzare la pressione e fa effetto molto rapidamente se consumata pura. Un altro rimedio naturale è rappresentato dello zucchero, dal miele o dalla frutta zuccherina, come l’uvetta e i datteri. Questi ingredienti risultano essere perfetti quando si assiste ad un calo ipoglicemico. Anche una semplice tazzina di caffè può aiutare a sentirsi subito più in forma e funziona ancor meglio se zuccherato. In situazioni di forte calo della pressione, quando si deve intervenire tempestivamente, invece, è ideale consumare un morso di un cibo particolarmente salato, come qualche scaglia di parmigiano o un cracker. In alternativa si può porre un po’ di sale sulla punta della lingua e bere un sorso abbondante di acqua.

LEGGI ANCHE: Scrub al cacao: ricetta fai da te per preparare il corpo all’abbronzatura

Back to top button
Privacy