BenesserePrimo Piano

Perché andare alle terme fa così bene? Tutti i benefici per corpo e mente

I benefici dell'acqua termale

Già gli antichi Romani non potevano farne a meno, pur non conoscendone le proprietà benefiche nel dettaglio. Oggigiorno le terme sono mete di vacanze e luoghi privilegiati per il relax e la cura di alcune malattie. Ma vi siete mai chiesti perché le terme fanno così tanto bene alla salute? Ecco, dunque, quali sono tutti i benefici dell’acqua termale per la pelle, il corpo e la mente.

I benefici dell’acqua termale per la salute del corpo

Si stima che 1 italiano su 3 si rechi alle terme almeno una volta nella vita. L’affluenza è sempre in crescita ed è dovuta ai numerosi benefici che le acque termali forniscono alla al corpo e alla mente. L’acqua termale è una sostanza alcalina composta da cloro iodio, ferro, zolfo e altri microelementi. In base alla sua composizione, l’acqua termale offre rimedio per molte patologie, come per le malattie delle vie respiratorie (otite, sinusite e altre patologie). Le terme risultano essere d’aiuto anche per le malattie della pelle: le acque termali sulfuree sono un valido rimedio contro la dermatite atopica e seborroica. L’acqua termale, inoltre, aiuta anche a rinforzare il sistema immunitario rendendo il corpo più forte contro influenze e malanni di stagione. Essendo anche potabili, le acque possono essere bevute per contrastare le infiammazioni del colon e l’irritabilità dell’intestino. Un beneficio del tutto particolare, inoltre, è offerto per le malattie cardiovascolari, le artriti e i reumatismi.

Terme, alleate per la salute della mente

Recarsi alle terme, però, non aiuta solo la salute del corpo e la guarigione di alcune malattie. Uno dei benefici più importanti delle acque termali, infatti, riguarda la salute della mente. Le terme, infatti, aiutano a rilassare la mente e il corpo, favorendo così una migliore qualità e durata del sonno e combattendo l’insonnia. Un soggiorno alle terme, inoltre, offre l’occasione per staccare per un po’ di tempo dalla stressante routine quotidiana e di dedicarsi completamente alla cura di se stessi.

LEGGI ANCHE: Il 21 giugno è la Giornata contro le leucemie: le iniziative e i passi avanti della ricerca

Back to top button
Privacy