I benefici dell’acqua di mare: un cosmetico naturale per la pelle

L'acqua di mare è un toccasana della pelle

Cloro, bromo, calcio, magnesio e iodio sono soltanto alcune delle componenti presenti nell’acqua di mare e che la rendono un vero e proprio toccasana per la pelle. L’acqua marina, infatti, agisce come lenitivo, antimicotico e antisettico e disinfetta la pelle. Ecco quali sono le sue proprietà benefiche e come sfruttarle al meglio.

Acqua di mare, un toccasana naturale per la pelle

Andare al mare in estate è una cosa condivisa da moltissime persone, ma solo in pochi conoscono realmente i benefici che l’acqua di mare ha sulla pelle. L’acqua marina, infatti, è utilissima per combatte l’acne e la dermatite seborroica, oltre che per migliorare cicatrici e feriteFare un lungo bagno a mare, inoltre, ha un’azione simile a quella di uno scrub per la pelle: pulisce e disinfetta la cute in profondità, lasciandola liscia e levigata. Un bagno a mare, abbinato all’esposizione ai raggi solari, inoltre, può aiutare a migliorare i sintomi della psoriasi.

Cosa fare dopo il bagno a mare

Fare un bagno a mare, però, non è di per sé sufficiente a godere di tutte le proprietà benefiche che offre l’acqua marina. Subito dopo essere usciti dall’acqua, infatti, è necessario fare una doccia con acqua dolce o sciacquare la pelle anche velocemente se non è possibile farlo. I cristalli di sale, infatti, se rimangono a lungo sulla pelle finiscono con il disidratare la pelle lasciandola secca e screpolata e portandosi via l’amata abbronzatura. Dopo aver fatto la doccia, inoltre, è consigliabile utilizzare una buona crema idratante per la pelle. Il consiglio più importante riguarda l’idratazione giornaliera. Ricordatevi, infatti, di bere almeno 2 litri di acqua al giorno, soprattutto se trascorrete molte ore al mare. In questo modo godrete di tutti i benefici dell’acqua di mare.

LEGGI ANCHE: Nuotare fa dimagrire? Cosa sapere e le differenze tra mare e piscina

Exit mobile version