Fatti in casaPrimo Piano

Sapone idratante al miele fatto in casa: la ricetta semplice

Ecco come creare un sapone in casa in poche ore

Molte persone preferiscono preparare in casa tutti i prodotti relativi alla cura della persona. Anche il sapone fai da te è una ricetta semplice da preparare in casa ed è possibile scegliere tra i procedimenti per ottenere un sapone liquido o solido. In base agli ingredienti utilizzati, inoltre, si può conferire al prodotto la caratteristica ideale per il proprio tipo di pelle. Il miele, ad esempio, è una componente che garantisce un’azione idratante. Ecco come creare un sapone liquido idratante per la pelle a base di miele.

Sapone al miele fai da te: gli ingredienti

Per la realizzazione del sapone fai da te a base di miele vi serviranno anche alcuni olii, tra cui l’olio extra-vergine d’oliva, che vanta una potente azione idratante e l’olio di mandorle dolci. A questi si aggiunge anche l’olio di sesamo, ricco di proprietà emollienti e detergenti, mentre l‘olio di germe di grano è ricco di vitamina E. Ecco quali sono gli ingredienti necessari per la preparazione:

  • Olio extra-vergine d’oliva, 100 ml
  • Olio di sesamo, 40 ml
  • Olio di germe di grano, 40 ml
  • Olio di mandorle dolci, 20 ml
  • Miele, 15 ml
  • Soda caustica, 24 g
  • Acqua, 72 ml

La preparazione veloce pronta in un paio di ore

Prima di procedere alla preparazione del vostro sapone fai da te al miele, pesate con estrema cura tutti gli ingredienti. Per precauzione indossate la mascherina e i guanti. Versate la soda caustica nell’acqua in un contenitore che sia resistente al calore (mai al contrario). Intanto riscaldate il miele e aggiungete tutti gli olii non appena raggiunge i 45 gradi. A questo punto versate delicatamente la soluzione caustica negli oli e mescolate velocemente. Continuate a mescolare con un frullatore ad immersione fino al raggiungimento della fase del “nastro”. A questo punto versate il composto in alcune formine e lasciatelo raffreddare per almeno 12 ore. Prima di utilizzarlo assicuratevi che sia asciutto.

LEGGI ANCHE: Dieta oloproteica: come funziona, cos’é e controindicazioni

Back to top button
Privacy