NotiziePrimo Piano

1,3 milioni di vaccini arrivati a Pratica di Mare: pronti a essere distribuiti sul territorio nazionale

Importante spinta alla campagna vaccinale in Italia

Un’ultima importante news riguarda la campagna di vaccinazione in Italia. Sono giunte a Pratica di Mare, infatti, 1 milione e 300mila dosi di vaccino Astrazeneca, pronte ad essere distribuite su tutto il territorio nazionale. La distribuzione sarà operata dalle Forze dell’Ordine e dai servizi SDA di Poste Italiane.

Arrivano in Italia 1 milione e 300mila vaccini Astrazeneca: pronta la distribuzione in tutta Italia

Continua la campagna di vaccinazione contro il covid-19 in Italia. Sono giunte nelle ultimissime ore moltissime dosi di vaccino Astrazeneca. Si parla di ben 1 milione e 300mila dosi arrivate nella sede di Pratica di Mare. La distribuzione delle dosi sul territorio italiano è stata affidata al Comando operativo di vertice interforze che comincerà la ripartizione a partire dalle 13.30 del 2 aprile in tutta Italia. Secondo i numeri riportati da ANSA, circa 200mila dosi spettano alla regione Lazio.

La collaborazione tra i vettori Poste Italiane e della Difesa

Ospita della trasmissione 24 Mattino di Radio24, il Sottosegretario alla Difesa, Giorgio Mulè ha dichiarato:Come dimostrato, l’approvvigionamento dei vaccini continua a pieno regime: stiamo lavorando pancia a terra, la Difesa, la Protezione civile e le ASL regionali, per arrivare a vaccinare ben 500.000 persone al giorno“. Le dosi di vaccino Astrazeneca giunte a Pratica di Mare saranno consegnate nelle varie regioni di Italia tramite la collaborazione tra i vettori di Poste Italiane e delle Difesa. Le ultime dosi previste per il primo trimestre del 2021, dunque, utilizzeranno tutte le forze e la collaborazione messe a disposizione per arrivare in tutti i centri di vaccinazione. L’obiettivo, come affermato dal Sottosegretario alla Difesa, è quello di vaccinare ogni giorno 500mila persone. Intanto, secondo nuovi accordi, l’Italia riceverà ulteriori 941.940 dosi extra del vaccino Pfizer-BioNTech entro giugno. Il meccanismo di ripartizione solidale è stato approvato dai Governi dell’Unione Europea.

LEGGI ANCHE: Labbra impeccabili come Kim Kardashian: il segreto è il tatuaggio semipermanente

Back to top button
Privacy