FitnessPrimo Piano

Allenamento per combattere la cellulite: gli esercizi per sconfiggerla

Alla ricerca degli esercizi per combattere la cellulite?

Temutissima da tutte le donne, la cellulite è il nemico numero uno delle gambe. Oltre che con l’uso di creme e con una dieta equilibrata, questo inestetismo può essere affrontato con esercizi fitness specifici per la zona delle gambe e dei glutei, le zone più colpite. Ecco come allenarsi in modo intelligente combattendo anche la cellulite.

Esercizi contro la cellulite: l’allenamento per le gambe

Gli esercizi per combattere la cellulite si concentrano su quelle zone del corpo critiche per le donne, ovvero gambe e glutei. Il primo esercizio da effettuare si concentra sulle gambe: rimanendo in piedi, poggiate le mani al muro o a un sostegno. A questo punto piegate la gamba destra verso la schiena fino a toccare con il tallone il gluteo. Con la sinistra cercate di mettervi sulle punte e mantenete la posizione per 10 secondi. Ripetete 10 volte per gamba per almeno tre volte. Subito dopo passate agli squat, esercizi perfetti per combattere la cellulite. Per effettuarli nel modo migliore ricordatevi di mantenere l’apertura delle gambe all’altezza dei fianchi e di abbassarvi piegando le ginocchia fino ad arrivare con la schiena all’altezza delle ginocchia. Per finire, invece, mettetevi per terra e rilassatevi. Successivamente contraete i glutei, e mantenete la posizione “rigida” per 30 secondi. In seguito tornate nella posizione di riposo e continuate per 10 volte e ripetendo almeno tre serie.

L’importanza di una passeggiata e perché è meglio della corsa

Diversamente da quello che si potrebbe immaginare, la corsa non è l’esercizio più indicato per combattere la cellulite. Molto meglio, invece, dedicare almeno un’ora al giorno alla camminata veloce o ad una semplice passeggiata. Camminare, infatti, è un esercizio anticellulite dal momento che stimola la circolazione e snellisce le gambe, rendendole più magre e rendendo anche la pelle più elastica.

LEGGI ANCHE: Intollerante al lattosio? Ecco come notare i sintomi e agire subito

Back to top button
Privacy