Primo PianoRicette

Dieta Lemme, la ricetta della frittata ai frutti di bosco come la fa Iva Zanicchi

C’è chi la critica e chi, invece, ne è entusiasta: parliamo della dieta Lemme seguita anche da molti personaggi come Iva Zanicchi. Proprio la nota cantante utilizza i suoi canali social per condividere i suoi risultati e le sue creazioni in cucina. Da provare assolutamente la ricetta della frittata ai frutti di bosco: un piatto ricco e gustoso per la colazione.

Dieta Lemme: cos’è e come funziona

La dieta Lemme prende il nome dal suo ideatore, il farmacista Alberico Lemme. Si tratta di un regime alimentare che promette importanti perdite di peso in poco tempo. Alla base di questa dieta ci sono carboidrati e proteine (da non associare mai insieme), mentre sono esclusi sale, zucchero, frutta e verdura. Nessun limite alle quantità, ma molta attenzione agli orari in cui sono consumati i pasti. Spesso Iva Zanicchi ha dichiarato di averne ottenuto grandi benefici e, per questo motivo, ha condiviso delle ricette sui social: ecco la ricetta della frittata ai frutti di bosco.

La ricetta della frittata ai frutti di bosco condivisa da Iva Zanicchi

Qualche tempo fa Iva Zanicchi, che spesso utilizza i social per condividere le sue avventure ai fornelli, ha pubblicato la ricetta della frittata ai frutti di bosco. La nota cantante, infatti, ha dichiarato più volte con entusiasmo la sua adesione al programma della dieta Lemme di cui segue consigli e ricette. Ma come preparare la frittata? Ecco gli ingredienti per due persone:

  • burro q.b.
  • 4 uova
  • frutti di bosco

Il procedimento è molto semplice. Come spiega la Zanicchi, basta prendere una noce di burro e farla sciogliere in un padellino. A parte sbattere le uova aiutandosi con una forchetta, e versarle nel padellino caldo (le uova non vanno condite). Dopo circa due minuti di cottura aggiungete i frutti di bosco regolandovi a piacere per la quantità. Piegate la frittata in due su se stessa e servitela ancora calda. Questa ricetta proposta dalla dieta Lemme è un ottimo piatto per la colazione.

LEGGI ANCHE: Dolce del Santo: la ricetta passo passo per realizzare la torta di Sant’Antonio

Back to top button