Fatti in casaPrimo Piano

Le 3 migliori maschere da viso purificanti fai da te per una pelle radiosa

Quando si ha del tempo libero non c’è nulla di meglio di dedicare dei momenti a se stesse e alla cura del proprio corpo. Se si ha una pelle grassa, spenta o con alcune imperfezioni, ad esempio, si può optare per la realizzazione di un’ottima maschera viso purificante. Utilizzando degli ingredienti che molte di noi hanno già in casa, infatti, si possono creare delle maschere di bellezza fai da te efficaci e al 100% naturali. Ecco alcune ricette semplici da eseguire.

1. La maschera purificante al miele e limone

La prima maschera purificante fai da te che potete provare a realizzare per rendere più luminosa la pelle del vostro viso è quella a base di limone e miele. Per ottenere un risultato perfetto e duratura basta mescolare il succo di mezzo limone a due cucchiai di miele (tra tutti il migliore è quello di lavanda). Una volta ottenuto un composto, spalmatelo sul viso e lasciatelo agire per circa 15 minuti prima di risciacquare abbondantemente.

2. Yogurt e zenzero per le pelli grasse

La maschera viso a base di yogurt e zenzero è un rimedio naturale perfetto per chi presenta una pelle grassa e infiammata. Lo yogurt, infatti, svolge un’importante funzione disinfiammante e contro i batteri della cute. Lo zenzero, invece, è ideale per combattere i brufoli. Per realizzarla mescolate 60 g di yogurt intero a un cucchiaio di zenzero in polvere. Alla fine aggiungete un cucchiaio di miele e mescolate fino a ottenere un composto omogeneo. Stendete la maschera sul viso e lasciatela in posa per 20 minuti. Se non riuscite a rimuoverla con la sola acqua, aiutatevi con un latte detergente.

3. Maschera viso al tea tree

L’olio essenziale di tea tree è un prodotto semplice da trovare in giro e particolarmente efficace contro le pelli grasse. Aggiungetene 5 gocce a 20 g di crema neutra naturale e mescolate. Applicate la maschera sul viso, lasciate agire per circa 20 minute e risciacquate con acqua tiepida.

LEGGI ANCHE: Leggere a letto evitando il mal di schiena: i consigli per una postura perfetta

Back to top button