Orlando Bloom, gli hair style più belli dei suoi 44 anni: il riccio corto è un must da copiare

Orlando Bloom ancora oggi a 44 anni (compiuti il 13 gennaio) rappresenta uno degli attori più affascinanti e seguiti dal pubblico femminile, e non solo. Sempre impeccabile, i suoi look non hanno mai avuto scivoloni e nel corso degli anni ha saputo giocare con lo stile, reinventandosi ogni volta. Simbolo della sua trasformazione negli anni sono i capelli: dal biondo platino al castano, dal taglio corto a quello lungo, Orlando Bloom non i è mai fatto mancare nulla e il suo taglio di capelli attuale è un must per i ricci.

Orlando Bloom, tutti gli hair style dell’attore

Orlando Bloom è tra gli attori più amati di Hollywood. Mai uno scandalo né uno scivolone in fatto di stile, è il prototipo del “bravo ragazzo” che tanto piace alle spettatrici sparse in tutto il mondo. E proprio in fatto di stile, Bloom ha le idee molto chiare e allo stesso tempo gli piace giocare con look diversi, riuscendo a definire di volta in volta un’immagine diversa di sé. Soprattutto se si parla di capelli, l’attore ha saputo sfoggiare, nei suoi 44 anni, tagli del tutto diversi in grado di valorizzare il suo capello riccio. 

Nel 2001, quando si trovava sul set del Signore degli Anelli, ha sfoggiato il biondo platino, prima di passare ad un taglio quasi del tutto rasato. Poi nel 2004 ha cambiato con capelli lunghissimi, legati indietro con uno chignon. Oggi il suo taglio di capelli è quello più di tendenza per valorizzare il riccio.

Taglio corto e riccio: come ricrearlo

Oggi il taglio di capelli di Orlando Bloom è un must per l’uomo che presenta i capelli ricci. L’attore di Hollywood presenta un taglio corto sui lati, con la parte superiore di lunghezza diversa. Il ciuffo, apparentemente naturale, è ben curato e pettinato all’indietro, pur mantenendo la tendenza al riccio. Per quanto riguarda il beauty look, lo completa la barba, corta, appena accennata con un po’ di pizzetto.

LEGGI ANCHE: Troppe ore al pc? Alzati e cammina: i consigli degli esperti

Exit mobile version