Benessere

Troppe ore al pc? Alzati e cammina: i consigli degli esperti

Tra le conseguenze della pandemia e del covid-19 c’è anche un cambiamento che riguarda il nostro modo di lavorare ed affrontare le giornate. Nel giro di qualche mese la nostra vita è stata stravolta e piuttosto che essere sempre in giro, impegnati tra il lavoro e le faccende private, trascorriamo quasi tutto il tempo in casa. Proprio la casa, infatti, è diventata in molti casi anche l’ufficio e il nostro tempo è per lo più distribuito tra pc, tablet e smartphone. Ma come capire quando si trascorrono troppe ore al pc? E come rimediare? Ecco i consigli degli esperti.

Trascorriamo troppe ore al pc? I sintomi che ce lo rivelano

Molti di voi si chiederanno: “trascorro troppe ore al pc?“. In questo particolare periodo storico, in cui la maggior parte del lavoro viene eseguito da casa, la risposta è probabilmente sì. Tra i sintomi più comuni ci sono i disturbi della vista, mal di testa, mal di schiena. Tra i disturbi della vista potrebbero presentarsi lacrimazione, vista annebbiata o sdoppiata e secchezza degli occhi. Per quanto riguarda i dolori articolari, invece, le zone più colpite sono la schiena, il collo e le braccia. Ma come rimediare?

Il consiglio degli esperti: alzati!

Secondo uno studio pubblicato studio pubblicato sul British Journal of Sports Medicine, un rimedio efficace da mettere in pratica se si trascorrono troppe ore al pc, è quello di alzarsi dalla sedia e mettersi in movimento. Se possibile, il consiglio degli esperti è quello di uscire fuori e passeggiare per almeno mezz’ora al giorno. L’attività fisica, infatti, è l’unico rimedio possibile: bicicletta, corsa, allenamenti o anche del semplice giardinaggio possono essere il modo giusto per affrontare la situazione.

Se, inoltre, rientrate tra quelle persone che non si accorgono del passare del tempo e rimangono per ore incollate allo schermo, allora programmate delle sveglie ogni ora. Al suono della sveglia lasciate tutto, alzatevi e camminate prendendovi una pausa di almeno 5 minuti.

LEGGI ANCHE: Saturimetro gratuito in farmacia: a cosa serve e come ottenerlo

Back to top button
Privacy