Pollice verdePrimo Piano

Profumo fatto in casa con i fiori: il procedimento passo passo

Ognuno di noi ha nel cuore una fragranza, un profumo che ci rimanda con la mente ad un ricordo preciso. Il profumo rappresenta un po’ il biglietto da visita, e spesso associamo una persona ad un determinato odore. Se si è affezionati ad un’essenza in particolare, allora si può pensare di realizzare di persona quel profumo, utilizzando dei fiori. Ecco il procedimento completo da seguire passo passo in pochissime mosse.

Come realizzare in casa un profumo

A volte il profumo che amiamo è molto caro, o magari è fuori produzione. Se si è a conoscenza della fragranza alla base, non è difficile replicarne l’odore usando qualche accorgimento. Di certo il risultato non sarà identico a quello in commercio, ma sarà comunque piacevole.

Per prima cosa bisogna procurarsi dei fiori, quelli scelti, e una bacinella piena d’acqua per farli macerare per alcuni giorni. La bacinella va coperta con una garza e i fiori poggiati al di sopra e bagnati. Dopo vanno lasciati riposare in questo modo per almeno 2 giorni.

Terminato il tempo previsto, di almeno 24 ore, si possono avvolgere i fiori nel panno togliendoli dalla bacinella.

Seconda fase: la preparazione della fragranza

Dopo aver fatto macerare i fiori, è il momento di passare alla fase due della preparazione del profumo. A questo punto potete prendere la garza coi fiori e versare l’acqua fuoriuscita dalla garza strizzandola all’interno di una pentola.

In seguito mettete la pentola sul fuoco e fate bollire leggermente a fiamma bassissima finché il tutto si riduce fino a raggiungere un dito di altezza. Una volta pronto, potete inserirlo in una bottiglietta e lasciarlo raffreddare. A questo punto il profumo è pronto per essere usato e per darvi un tocco di originalità.

LEGGI ANCHE: Pulire la lavastoviglie in poche mosse: i 3 step per garantire l’igiene

Back to top button
Privacy