Ricetta sofficini fatti in casa: croccanti e filanti come gli originali

I sofficini vi piacciono da impazzire e volete provare a realizzarli in casa? Nulla di più semplice: ecco la ricetta passo passo.

Ricetta dei sofficini: gli ingredienti

I sofficini sono golosissime mezzelune con un ripieno filante. Lanciate da una famosa ditta sono amatissime dai grandi e dai bambini ma è possibile anche farli in casa ottenendo un risultato strepitoso.

Per realizzarli ci vogliono soltanto 15 minuti e la ricetta è davvero facile e veloce da realizzare. L’impasto utilizza semplici ingredienti come farina acqua sale e olio, mentre per il ripieno potete sbizzarrirvi seguendo la vostra fantasia. Se anche voi volete preparare dei golosissimi sofficini fatti in casa vi occorreranno:

  • una tazza di farina 00
  • una tazza di acqua
  • 1 cucchiaio di olio EVO o di semi
  • un pizzico di sale
  • 1 albume
  • pan grattato

Il procedimento e tutti i trucchetti

Per preparare l’impasto dei sofficini, prendete un pentolino e versatevi dentro l’acqua, l’olio e il sale e portate ad ebollizione. Quando sarà bollente aggiungete la farina e mescolate fino ad ottenere un impasto compatto.

Allontanate la pentola dal fuoco e togliete l’impasto, trasferendolo su un piano di lavoro. A questo punto lasciatelo raffreddare, e dedicatevi al ripieno. Qui potete sbizzarrirvi con la fantasia, dando sfogo al vostro gusto: ci sono i classici ripieni con mozzarella e prosciutto o mozzarella e pomodoro. Ma alcuni preferiscono i ripieni più sofisticati, come spinaci e mozzarella o funghi porcini.

Una volta raffreddato l’impasto, prendete un mattarello e stendetelo. Tagliate dei dischi di circa 10 cm, usando un coppa-pasta o una tazza. Ponete il ripieno in metà del cerchio e poi chiudete formando una mezzaluna. Prendete i vostri sofficini e passateli prima nell’albume sbattuto leggermente e, infine, nel pan grattato.

A questo punto potete cuocerli nel modo che preferite: a forno, in padella senza olio, oppure immersi nell’olio bollente. Se avanzano, e non li avete ancora cotti, potete surgelarli. 

LEGGI ANCHE: Dimagrire al sole: la dieta per perder peso sdraiati

Commenti

commenti