La storia di Jo, la donna che non prova dolore: “Vi spiego il motivo”

Jo Cameron è la donna che non prova dolore. Strano a dirsi ma questa signora della Scozia non sa cosa sia il dolore, l’ansia o la paura. La sua quotidianità è stata descritta come ‘paradisiaca felicità, ottimismo e tranquillità’. Il motivo è stato spiegato dalla diretta interessata: tutto è dovuto a due modifiche genetiche rarissime, di cui una finora sconosciuta. A parlare del suo caso è stato il Journal of Anaesthesia. A quanto pare il segreto di Jo ha una spiegazione scientifica, pronta ad illustrare razionalmente la straordinarietà della sua esistenza. La donna ha superato i 65 anni senza mai provare un dolore, un’ansia o una semplice sensazione di panico. Un team di esperti genetisti dello University College di Londra e della Oxford University ha voluto osservare più da vicino il corredo genetico della donna dopo che, sottoposta ad un intervento alla mano, ella aveva dichiarato di non provare alcun dolore post-operatorio. Così, sono state effettuate ricerche approfondite.

Jo Cameron, la donna che non prova dolore

Ripensando alla sua vita, Jo Cameron ha potuto elencare altri episodi particolari. Una volta, ad esempio, si era procurata una brutta bruciatura usando il forno ma se n’era accorta solamente dall’odore di carne bruciata. Nessun urlo né lamento avevano accompagnato l’infortunio, al contrario di quanto avrebbe fatto qualsiasi altro individuo sulla faccia della Terra. Un’altra volta era rimasta coinvolta in un incidente d’auto senza rimanerne minimamente sconvolta. Anche la sua storia clinica è eccezionale: i medici si sono accorti che Jo in tutta la sua vita non ha mai ricevuto nemmeno una prescrizione di antidolorifici. Cosa avrebbe dovuto farci, d’altronde? Non ha sentito dolore neppure durante il parto. “Guardandomi indietro mi sono poi resa conto che non ho mai avuto necessità di analgesici”, ha riferito la diretta interessata in un’intervista rilasciata alla BBC Health News. Lei però non si è mai curata di questo particolare dono finché non gliel’hanno fatto notare: “Sei quel che sei finché qualcuno non ti fa notare che sei diversa. Non te ne rendi conto. Io mi sentivo solo un’anima felice, inconsapevole che vi fosse qualcosa di differente in me”.

Noto antidolorifico ritirato dalle farmacie: qual è, cosa si rischia

Noto antidolorifico ritirato dalle farmacie. Questa la decisione presa dalla Società Acarpia Farmaceutici, la quale ha detto di aver attivato un richiamo volontario per un lotto di un farmaco per la cura del mal di testa. Ovviamente il provvedimento è diventato immediatamente operativo visto quanto notato: è stata riscontrata una non conformità documentale del lotto e la non adeguatezza del prospetto illustrativo. Ma di quale antidolorifico si tratta? Nello specifico, il medicinale da far sparire dalle farmacie è il Seglor, 30CPS 5MG RM – AIC 024624013, lotto n. 002 con scadenza 12-2022. A puntualizzare il dettagli è stato lo stesso Giovanni D’Agata, presidente dello Sportello dei Diritti. Col desiderio di preservare la salute dei consumatori e, nella fattispecie, dei pazienti, bisogna evitare qualsiasi assunzione.

Photo credits Instagram

Commenti

commenti