Mal di schiena, si inietta il suo sperma sottopelle: come sta dopo 18 mesi

Soffre di mal di schiena e si inietta dello sperma sotto pelle. Questa la folle idea che è venuta ad un uomo di Dublino di 33 anni, affetto da dolore cronici. Dopo una serie di accertamenti, i dottori avevano ideato una cura specifica da seguire ma lui ha preferito seguire le proprie teorie. A suo avviso il modo migliore per guarire era quello di raccogliere lo sperma e iniettarselo ripetutamente, ogni mese per 18 mesi consecutivi. Il ragazzo aveva pensato a tutto: su internet aveva acquistato un ago ipodermico da utilizzare, come raccontato dalla dottoressa Lisa Dunne sull’Irish Medical Journal. Senza dubbio un metodo bizzarro, nel quale tuttavia lui credeva moltissimo. I fatti però gli hanno dato torto visto che non è arrivato nessun risultato positivo contro quel fastidioso mal di schiena. Al contrario, sono iniziati a comparire degli strani gonfiori. Questo l’ha spinto a tornare in ospedale per nuove visite. Era passato un anno e mezzo dalla prima iniezione di sperma e i medici si sono accorti che c’era qualcosa di strano.

Un caso unico nel suo genere

Il paziente in un primo mento a cercato di negare i fatti ma poi, messo sotto pressione, ha ceduto e ha deciso di vuotare il sacco. Le sue parole hanno lasciato a bocca aperta tutto il personale medico sanitario. Passato lo sbigottimento, è stato necessario cercare il metodo migliore per farlo guarire. È stato prima di tutto necessario un ricovero in ospedale e ad accoglierlo è stato l’Adelaide and Meath Hospital. Lì lo sciagurato trentatreenne è stato sottoposto ad una delicata operazione volta a rimuovere tutto lo sperma che si era iniettato mese dopo mese. Solo in questo modo la sua salute è finalmente migliorata. A quanto pare non ci sono precedenti di questo tipo. Il giovane irlandese dovrebbe essere il primo caso di “iniezioni di seme da utilizzare come trattamento medico”. Il fluido corporeo cui è ricorso, tuttavia, è stato più dannoso che benefico. Tutto lascia pensare che l’emergenza sia rientrata, purché il ragazzo non riprovi a guarire da solo dai suoi malanni.

Beve frullati a base di sperma contro l’influenza

C’è chi assume vitamine, chi preferisce gli integratori minerali, chi si impegna a bere spremute d’arancia e pompelmi ogni giorno. Il tutto per combattere l’influenza e i malanni di stagione. Eppure una blogger è stata ancora più fantasiosa e ha cominciato a bere frullati a base di… seme maschile! Lei si chiama Tracy Kiss, ha 29 anni, è vegana, ha due figli e vive in Inghilterra. A fornirle il prezioso ‘elisir’ è il suo migliore amico. Lei non fa altro che prendere il fluido corporeo del ragazzo, mischiarlo al frullato di frutta e berlo nel corso della mattinata. A quanto pare gli effetti sarebbero davvero incredibili. “Mi sentivo sempre spossata e senza energia, ora il mio umore è migliorato”, ha detto entusiasta.

Photo credits Facebook

Commenti

commenti