Vittima dei bulli: spende 43.000 euro per diventare una bomba sexy

Celine Centino era perennemente vittima di bullismo. Colpa del suo aspetto fisico da adolescenza un po’ scialba: tutti le dicevano ‘brutta’ e la prendevano in giro. L’apparecchio ai denti, il naso pronunciato, gli occhi piccoli e marroni, le spalle spioventi e il fisico poco formosa non le permettevano certo di spiccare. Al contrario, tali caratteristiche la rendevano poco affascinante nonché il soggetto più adatto per gli scherni dei ragazzi meno sensibili. Lei, dopo anni di sofferenza, ha deciso di prendersi una rivincita diventando il sogno proibito di tutti gli uomini. Se madre natura non l’aveva aiutata, a farlo è stata la chirurgia estetica (migliore amica di Pixee Fox). Così, dopo anni di risparmi (Celine lavorava come parrucchiera), ha speso più di 43.000 euro per sottoporsi a tutti gli interventi che riteneva opportuni.

La trasformazione di Celine

A partire dal mese di settembre 2013, la giovane – oggi ventiquattrenne – si è sottoposta a diversi interventi: tre operazione al seno, uno al naso e agli zigomi, un altro per gonfiare le labbra, un’altra per il mento, poi ha snellito i fianchi e gonfiato i glutei. Il suo volto e la sua fisicità non potrebbero essere più diversi, come dimostra la foto posta in alto in evidenza. Celine, che proviene da Zurigo (Svizzera), è diventata una bomba sexy e anche una star di Instagram. Sui social i followers non mancano di certo: la ragazza ha superato quota 80mila. A chi ha chiesto cosa l’abbia spinta ad una tale trasformazione, lei ha risposto con tutta la sincerità di questo mondo: “Volevo essere di nuovo felice, così ho cambiato il mio aspetto e tutto quello che non mi piaceva di me stessa. Viviamo in un’epoca in cui possiamo cambiare qualcosa se non ci piace, quindi ho colto l’occasione”, ha ammesso.

I maltrattamenti da bambina

Da bambina si sentiva una persona eccezionale, eppure tutti vedevano sempre e solo la brutta Celine. Più volte i bulli l’hanno picchiata e nella migliore delle ipotesi le urlavano contro sottoponendola a inaudite violenze verbali. Altre volte si limitavano ad ignorarla oppure lo spingevano a terra. Lei si vergognava e preferiva non parlarne con nessuno. Andare a scuola, però, rappresentava una vera tortura. “Dicevo continuamente che ero malata o che avevo il raffreddore per evitare di andare a scuola”, ha raccontato ripensando agli anni della sua adolescenza. Ora però la vita di Celine è completamente cambiata e la sua felicità è tangibile: “Ora mi sento così bene con me stessa e finalmente sono felice di poter vivere la vita che ho sempre desiderato, inoltre mi fa sentire più forte di prima. Ma se qualcuno dice qualcosa di negativo su di me, non mi interessa. Nessuno può più farmi del male”, ha concluso raggiante… e piena di corteggiatori!

Ovviamente chiunque passi sul suo profilo non può non notare gli eccessi nei quali è caduta. Prima di considerarla solamente un esempio negativo (come il caso di Gabriela, che sognava di diventare come Barbie), però, probabilmente sarebbe il caso di provare empatia per ciò che ha passato e comprendere che dietro a reazioni così forti (ed eccessive) c’è spesso un trauma troppo doloroso. Che magari, questo è certo, si sarebbe dovuto affrontare in maniera completamente diversa.

Vittima dei bulli: spende 43.000 euro per diventare una bomba sexy

Photo credits Instagram

Commenti

commenti