Belle durante le feste: 3 consigli per brillare a Natale

Essere belle anche a Natale è certamente possibile, nonostante un po’ di stress in più e un’alimentazione decisamente meno corretta. Basta orientarsi verso scelte responsabili quando ci si approccia verso la pelle e soprattutto verso il proprio viso. Per un volto luminoso e brillante non bisogna rinunciare ad alcune beauty routine semplicissime, alla portata di tutti. Skin Labo, nota azienda di cosmetici, ha deciso di fare il punto della situazione e di riassumere l’argomento in 3 consigli principali. Pratici e alla portata di tutti, questi beauty tips richiedono poco tempo e poco danaro per essere messi in pratica. Si può infatti scegliere di applicare dei prodotti acquistati in profumeria o al supermercato, oppure creare i propri rimedi fai-da-te. Insomma, ad ogni gusto ed ogni tasca la propria soluzione ideale per il Natale (ma anche per il resto dell’anno), l’importante è provarci e darsi da fare.

  1. Fare uno scrub almeno una volta a settimana e successivamente massaggiare il corpo con una crema idratante e nutriente
  2. Fare una maschera una volta a settimana per illuminare e idratare la pelle del viso
  3. Applicate ogni sera, oltre alla crema viso, anche un siero intensivo. Stenderlo anche sul décolleté prima della crema per vedere la differenza

Struccarsi è obbligatorio: la parola all’esperta

Struccarsi prima di andare a dormire è una beauty routine davvero fondamentale per preserevare la bellezza e la salute della pelle del viso. A confermarlo è la dottoressa e dermatologo plastico Mariuccia Bucci, che ha rilasciato un’interessante intervista al settimanale Ok salute e benessere: “A lungo andare le sostanze contenute nei prodotti make-up possono irritare e danneggiare la pelle, favorendo la comparsa di acne, brufoli, pori dilatati e impurità antiestetiche. Lasciare il make-up sul viso per tutta la notte può causare irritazioni oculari e infezioni, come ad esempio l’orzaiolo, cioè un’infiammazione suppurativa delle ghiandole sebacee delle palpebre, che si manifesta sotto forma di un piccolo nodo dolente sulla palpebra, spesso accompagnato da un fastidioso gonfiore”.

Ma non finisce qua, sebbene quanto detto dalla dottoressa sembrerebbe già uno scenario sufficientemente apocalittico: “I residui di trucco, che intaccano tonicità ed elasticità della pelle, possono accelerare l’invecchiamento cutaneo e favorire la comparsa delle rughe d’espressione“, ha aggiunto l’esperta.

Photo credits Facebook

Commenti

commenti