Testa deformata per una tintura per capelli: l’allergia choc

Si ritrova con la testa deformata dopo essersi fatta una tintura per capelli. È accaduto ad una ragazza di soli 19 anni di nome Estelle. La storia non proviene nemmeno da un lontano Paese poco industrializzato. Al contrario, il brutto incidente ha avuto luogo a Parigi, la capitale della moda europea. Estelle come al solito aveva acquistato la tinta al supermercato per poi applicarla da sola in casa. Come riporta il giornale francese Le Parisien, una reazione allergica ha fatto prendere un brutto spavento alla giovane visto che la sua testa ha cominciato a deformarsi. I primi sintomi l’avevano già fatta preoccupare: prurito su tutto il corpo e gonfiore al capo. Guardandosi allo specchio, Estelle non riusciva a credere ai propri occhi visto che il volume della sua testa aveva raggiunto i 63 centimetri. Ma non finisce qui.

La ragazza ha riscontrato problemi di respirazione ed ha per questo deciso di recarsi subito in ospedale. Lì è stata soccorsa dai medici, i quali hanno prontamente provveduto a farle un’iniezione di adrenalina. Tenerla sotto osservazione è sembrato il minimo ma per fortuna l’emergenza è rientrata. A causare il terribile inconveniente era stata una sostanza chimica presente nella tintura per capelli, ovvero la parafenilendiammina. Quest’ultima si trova in diversi prodotti usati per tingere i capelli, soprattutto in quelli più commerciali. Estelle ha deciso di raccontare la sua storia per mettere in guardia tutte le donne che vi ricorrono per farsi belle. La reazione allergica manifestata dal suo corpo è stata esagerata, ma non bisogna mai abbassare la guardia. Chiunque, infatti, potrebbe avere problemi di questo tipo. Molto meglio fare attenzione a ciò che finisce sui propri capelli, sul viso e su tutto il corpo. Risparmiare va bene, ma sempre con criterio e responsabilità.

Troppe tinture fanno male

Una ricerca ha lanciato un grave allarme in merito alle tinture per capelli (un piccolo trucco: un vecchio asciugamano aiuta a combattere le doppie punte): farne più di 6 l’anno aumenterebbe il rischio di contrarre il tumore. Ad affermarlo sul Daily Mail è stato il senologo Kefah Mokbel del Princess Grace Hospital di Londra, sganciando una vera e propria bomba. A suo avviso le donne che si colorano troppo spesso i capelli hanno il 14 per cento di possibilità in più di ammalarsi. Ovviamente esistono dei dati a supporto di questa preoccupante tesi: una ricerca ha coinvolto 4000 donne bianche e afroamericane, di cui circa la metà sane e l’altra metà con carcinoma mammario. Alla fine, il consiglio dell’esperto consiste nel limitare il più possibile il numero di colorazioni. Un’altra soluzione può essere quella di utilizzare prodotti naturali quali l’henné o il rabarbaro. Ovviamente lo screening mammario dopo i 40 anni aiuta nella prevenzione e nelle diagnosi precoci. Sebbene 6 tinture non siano poche, va detto che in caso di capelli bianchi la naturale crescita dei capelli metterebbe in seria difficoltà le donne che vogliono apparire sempre in ordine. Per loro, nella migliore delle ipotesi, si rende necessaria una tintura ogni 3-4 settimane per un totale di 15-20 l’anno.

Photo credits Facebook

Commenti

commenti