Ortica e cosmesi: la riscoperta di un alleato di bellezza

Gli antichi ne facevano largo uso a causa dei suoi straordinari poteri curativi. L’ortica, in passato bistrattata e tenuta alla larga perchè considerata ‘un’erbaccia urticante’, è stata riscoperta come pianta dalle mille virtù. Ricca di vitamine e minerali, può apportare numerosi benefici all’organismo e alla bellezza. Sono tantissime le sue proprietà cosmetiche, motivo per il quale la ritroviamo spesso in molti prodotti per la cura del corpo e dei capelli.

Il suo nome botanico è ‘Urtica dioica‘ ed è definita come una pianta erbacea perenne nativa dell’Europa, dell’Asia, del Nord Africa e del Nord America. Dell’ortica, a seconda dello scopo, vengono utilizzate le foglie, il fusto e le radici. In particolare le foglie racchiudono numerosi principi attivi tra cui vitamine del gruppo B (B2, B5 ed acido folico), le vitamine A,C ed E e molti minerali come il magnesio, il ferro, il silicio ed alcuni oligoelementi come lo zinco ed il rame. Tutte queste sostanze agiscono in modo molto efficace per il trattamento di sintomi come irritazioni cutanee, anemia, disturbi del tratto digerente, dolori reumatici e tanto altro grazie ai suoi straordinari poteri antinfiammatori, purificanti e diuretici.

I molti nutrienti presenti in questa pianta, però, non solo fanno bene alla salute ma che fanno bene alla bellezza. Non è un caso dunque che l’ortica figuri spesso tra gli ingredienti di moltissime ricette ad uso cosmetico, anche perchè le sue foglie, una volta cotte o essiccate, perdono completamente la loro capacità irritante, diventando anche ottime da mangiare. Scopriamo allora insieme i suoi principali usi cosmetici e come utilizzarla per creare prodotti fai da te.

L’ortica per la cura di capelli e unghie

I capelli sono i beneficiari principali dell’utilizzo cosmetico dell’ortica, ma anche le unghie ne possono giovare. Applicato direttamente sulla sommità delle dita il composto di decotto di foglie di ortica, acqua e aceto di mele è un ottimo rinforzante per le unghie. Per massimizzare l’efficacia, si consiglia di tenere le dita in ammollo per almeno dieci minuti un paio di volte alla settimana e ripetere l’operazione fino a che non si notano i miglioramenti sperati.

Perfetta per la salute dei capelli invece è l’infusione che si può preparare mettendo a bollire una manciata di foglie fresche per 10 minuti in mezzo litro d’acqua. Una volta raffreddata occorrere filtrarla prima di utilizzarla per frizionare il cuoio capelluto. Dopo si può procedere con il solito shampoo. Questo trattamento serve a rinforzare il cuoio capelluto, a detergerlo e a prevenire quindi la forfora e la caduta dei capelli. Se volete potenziare l’effetto dell’ortica, potete farlo utilizzando il suo succo fresco. A tale scopo potete usare, se l’avete, una centrifuga, quella che si usa per estrarre il succo da frutta e verdura.

L’ortica sulla pelle

L’ortica ha inoltre proprietà emollienti ed astringenti che la rendono indicata per detergere e mantenere morbida la pelle. Esistono molte creme erboristiche a base di ortica ma potrebbe essere sufficiente applicare un impacco fai da te con le foglie sbollentate per cinque minuti. Grazie al suo altissimo potere depurativo di questa pianta, molti dei benefici sulla pelle possono anche essere stimolati dall’interno attraverso l’assunzione di tisane e decotti che la contengono. Tuttavia, rimane fortemente controindicata per le donne in gravidanza in quanto può causare contrazioni uterine.

Commenti

commenti