Capelli rovinati dopo l’estate: come risolvere subito il problema

I capelli rovinati dopo l’estate sono un problema comune addirittura a 7 italiani su 10. Non c’è da stupirsi quindi se a settembre ci si guarda allo specchio con sospetto e si scopre una chioma particolarmente secca, spenta, piena di doppi punte e, perché no, anche un po’ bruciacchiata. Non è difficile individuare i responsabili di un tale disastro: mare, sole, salsedine e lavaggi frequenti di certo non aiutano. In estate, inoltre, si suda di più e si tengono i capelli legati. Insomma, la debacle è assicurata. Scendendo nello specifico, lo stress estivo può essere definita una perdita di coesione del fusto. Inoltre, il capello tende a perdere la sua naturale protezione di grasso e appare molto più secco e malato. Per risolvere la questione, però, non bisogna per forza tagliarsi i capelli. Piuttosto, meglio ricorrere ad alcuni rimedi prima che sia troppo tardi.

L’uso quotidiano di un olio di Argan o di lino può rivelarsi una vera manna visto che riesce a ripristinare la protezione naturale del capello. Quando ci si lava, meglio preferire uno shampoo poco schiumogeno, neutro e con sostanze naturali calmanti quali camomilla e malva. Non esagerare nemmeno con le quantità: una noce di prodotto e una sola insaponata sono sufficienti per ottenere la pulizia desiderata, sciacquando poi con abbondante acqua tiepida. Al contrario, il balsamo deve essere il più oleoso possibile e, magari, ricco di oli essenziali (da preferire sempre alle profumazioni chimiche). Qualche accortezza anche per l’asciugatura, che deve essere prima di tutto delicata. Il phon deve rimanere almeno a 20 centimetri di distanza dalla testa. Quanto alla piastra, meglio rinunciarci per un po’ di tempo. Se la situazione è davvero molto critica si può ricorrere ad alcuni integratori a base di cisteina, i quali svolgeranno una funzione di prevenzione nella caduta stagionale che di solito arriva con l’autunno. Giovano alla causa anche integratori a base di ferro, zinco, biotina e metionina, tutti validi alleati per la naturale crescita dei capelli. Quanto all’alimentazione, bisogna preferire un regime alimentare ricco di ferro, vitamine e aminoacidi.

LEGGI ANCHE: CALVIZIE: UNA NUOVA TERAPIA BIOLOGICA FUNZIONA DAVVERO

Photo credits Facebook

Commenti

commenti