Dieta low carb: uno studio dimostra che fa vivere 4 anni in meno

La dieta low carb, ovvero povera di carboidrati, non permette di dimagrire per sempre e, per giunta, accorcia la vita di almeno 4 anni: la ricerca che lo dimostra.

La dieta low carb, ovvero che limita e in alcuni casi elimina del tutto i carboidrati in favore di proteine e grassi, non è così adatta alla perdita di peso come pensano alcuni. Il problema, tra l’altro, non si limita nemmeno al mero dimagrimento. A quanto pare, infatti, questo tipo di diete (una delle più celebri è certamente la Dukan) farebbe male alla salute al punto di accorciare la vita di un lasso di tempo pari a circa 4 anni. La conferma è arrivata da uno studio durato 25 anni e portato avanti dal Brigham and Women Hospital di Boston.

Secondo loro i risultati migliori per quanto riguarda la salute si ottengono con diete che includono i carboidrati in una percentuale compresa tra il 50 e il 55 per cento dell’energia totale. Solo in questo modo diminuisce il rischio di mortalità e quindi, parallelamente, aumenta il tasso di longevità. Per arrivare a queste conclusioni la ricerca ha analizzato un campione composto da oltre 15400 persone nel lungo periodo (25 anni, appunto): i soggetti osservati hanno compilato un questionario rispondendo a domande su abitudini e gusti alimentari fino a 6 anni dopo la fine dello studio, così da valutare eventuali cambiamenti.

I volontari sono stati sottoposti ad un regime alimentare dettato da uno studio dell’Atherosclerosis Risk in Communities Study: è stato notato che quando la quantità di carboidrati assunti era basso – ossia inferiore al 40 per cento dell’energia totale giornaliera – aumentava il tasso di mortalità. Il medesimo effetto si otteneva anche seguendo una dieta ad alto apporto di carboidrati – vale a dire superiore al 70 per dell’energia totale.

Dieta low carb: uno studio dimostra che fa vivere 4 anni in meno

LEGGI ANCHE: DIETA CHETOGENICA: 5 COSE DA SAPERE PRIMA DI COMINCIARLA

Photo credits Facebook

Commenti

commenti