Fish pedicure: dopo 6 mesi arriva il terribile effetto collaterale

Una donna si è concessa un fish pedicure ma dopo 6 mesi le è accaduto qualcosa di terribile: le sono cadute tutte le unghie dei piedi.

La rivista Jama Dermatology ha riportato un fatto piuttosto singolare che ha per protagonista una donna che si era concessa un fish pedicure, ovvero un trattamento che utilizza i pesci per eliminare le cellule morte che si trovano sui piedi. Questi innocui animaletti, infatti, in assenza di plancton mangiano la pelle umana e così facendo rendono un piccolo servizio agli arti dei clienti che si concedono il trattamento. Il problema tuttavia è quanto accaduto a 6 mesi di distanza: alla donna sono cadute tutte le unghie. La sua storia clinica è stata analizzata attentamente eppure non sono emerse altre possibili cause se non, appunto, quel fish pedicure.

Purtroppo non esiste alcun test definitivo che possa spiegare cos’abbia causato esattamente la perdita delle unghie, così gli esperti che hanno analizzato il caso si sono divisi: c’è chi ritiene che sia impossibile che un fish pedicure porti un effetto collaterale così terribile mentre per altri non esiste altra ragione possibile: niente traumi, infortuni né patologie legate a condizioni autoimmuni o ereditarie. Con ogni probabilità si è trattato di un’infezione indotta dai pesci, sebbene non si conoscano altri casi del genere. D’altrone la pratica del pedicure con i pesci è diventata una moda (in voga soprattutto qualche anno fa) e questo ha fatto moltiplicare i centri che offrono il servizio a scapito, magari, della qualità e del rispetto delle norme di sicurezza.

Il problema è che una simile caduta delle unghie viene definita onicomadesi, la quale si verfica molto tempo dopo che l’evento scatenante ha avuto luogo. Il dubbio resta quindi aperto. Il dottor Shari R. Lipner, assistente di dermatologia presso il Weill Corner Medicine e autore dell’articolo pubblicato su Jama Dermatology ha avanzato un ulteriore dubbio: il problema potrebbe essere molto più frequente di quanto si pensi, solo che molti soggetti a distanza di mesi non lo collegano più al fish pedicure. Tale asserzione resta solo un’ipotesi, ciò che invece è certo è quanto sia necessario fare attenzione al centro presso il quale ci si dedica. I pesci devono essere sani, le vaschette vanno lavate attentamente e le norme igieniche devono essere messe al primo posto se si vogliono evitare problemi.

Fish pedicure: dopo 6 mesi arriva il terribile effetto collaterale

LEGGI ANCHE: PEDICURE: ECCO COME FARLA A CASA IN SEMPLICI MOSSE

Photo credits Pinterest

Commenti

commenti