Bambino di 10 anni operato per dilatazione dell’intestino: il motivo è shock

Un bambino di 10 è stato operato d’urgenza per problemi all’intestino: il piccolo non era andato in bagno per 8 ore perché doveva battere il record e quindi non voleva interrompere la sua partita.

Si sa, i videogiochi esercitano un profondo fascino sui ragazzi di ogni età. Nulla di male, in fondo, se si rispettano i limiti del buon senso. Quanto accaduto ad un bambino inglese di 10 anni, però, dimostra che a volte la situazione sfugge di mano causando notevoli danni alla salute. Il protagonista della vicenda aveva un obiettivo ben chiaro in testa: non interrompere la sua partita finché non avesse battuto il record – con Fifa e World of Warcraft come giochi preferiti. Peccato che l’ambizioso intento lo abbia portato direttamente in sala operatoria. Il motivo è davvero scioccante: dilatazione dell’intestino e della vescica, visto che non era andato in bagno per oltre 8 ore di seguito.

Non era la prima volta che il piccolo si sottoponeva ad una seduta di videogiochi così lunga e la colpa va divisa tra la sua incoscienza – mitigata dalla tenera età – e l’irresponsabilità dei genitori. Alle prese con quest’assurda storia, la pediatra Jo Begent dello University College London Hospital ha voluto sottolineare l’importanza del controllo da parte dei genitori e non solo quello. “Occorre insegnare abitudini più sane ai ragazzi per non farli cadere in determinate forme di alienazione”, ha dichiarato nel corso della conferenza annuale della NSPCC, ovvero la principale organizzazione non profit britannica per l’infanzia. Secondo lei, infatti, simili eccessi portano gravi conseguenze a livello fisico ma anche veri e propri problemi psicologici.

È stato dimostrato che l’uso eccessivo dei videogiochi, infatti, può sfociare anche in carenze di sonno e obesità. Il racconto della dott.ssa Begent al Daily Mail dà i brividi: “Un giorno nella mia clinica pediatrica si è presentato un ragazzino che zoppicava. Era conciato davvero male, ma quello che mi ha mandata nel panico è stata la massa enorme che gli usciva dal bacino e che in un primo momento credevo fosse un tumore. I successivi controlli hanno invece evidenziato una grave dilatazione del bacino e una costipazione spaventosa”. Analisi più approfondite hanno rivelato la terribile verità: la vescica e l’intestino si erano deformati in quel modo perché il ragazzino aveva smesso di andare in bagno. Dopo l’intervento i genitori hanno potuto tirare un sospiro di sollievo, ma dov’erano mentre il figlio cercava di superare i record e ignorava persino i bisogni corporei basilari?

Bambino di 10 anni operato per dilatazione dell'intestino: il motivo è shock

Photo credits Facebook

Commenti

commenti