Imene, non si rompe col primo rapporto! 10 cose che non sapevi

L’imene è quella membrana che ricopre la parte più superficiale della vagina: tutti credono che essa certifichi la verginità e che si rompa con il primo rapporto sessuale, ma in realtà ci sono almeno 10 dettagli che non tutti conoscono…

Si parla molto dell’imene, soprattutto in età adolescenziale. Questa membrana, in effetti, è nota per essere una sorta di “certificato di verginità”: trattandosi di una membrana che ricopre l’apertura della vagina, di solito viene intaccata durante il primo rapporto sessuale e provoca una piccola perdita di sangue.

Non tutti sanno, tuttavia, che non sempre le cose vanno in in questo modo e che l’argomento può essere approfondito con almeno 10 curiosità piccanti ma poco conosciute. In effetti la questione può essere indagata sotto diversi punti di vista: quali forme può avere l’imene? Provoca sempre la perdita di sangue? Si rompe davvero dopo il primo rapporto sessuale? Ecco le risposte ad ogni domanda:

  1. Può avere qualsiasi forma e dimensione: trattandosi di un sottile strato di tessuto dotato di un piccolo foro 1-2 centimetri all’interno della vagina, l’imene può variare in forma e dimensione proprio come qualsiasi altra parte del corpo umano
  2. Colore: l’imene ha un gradevole color rosa
  3. È visibile esternamente: a volte non è poi posizionato così in profondità e può essere visto ad occhio nudo. Semplicemente, è un pezzetto di tessuto rosa posto nella parte più alta della vagina
  4. Non tutte le donne hanno l’imene: si può nascere senza ma ovviamente non c’è alcuna conseguenza né per la salute né per la vita sessuale
  5. Non si rompe: ebbene sì, questo è un gigantesco luogo comune. L’imene non si rompe, semplicemente si allunga e si ingrandisce
  6. Resta al suo posto anche dopo il primo rapporto: proprio perché non si rompe, l’imene non sparisce. Semmai si distende ma resta lì dov’è sempre stato
  7. Non sempre causa sanguinamento: i dati affermano che solamente il 50% delle donne ha perdite di sangue quando l’imene viene penetrato per la prima volta
  8. Non provoca dolore: le ragazze che si apprestano a consumare il loro primo rapporto sessuale hanno paura di provare dolore. I ginecologi concordano che questo non sempre avviene e che comunque non si parla mai di un dolore acuto
  9. Può essere spesso: alcune donne nascono con un imene più spesso delle altre ed è proprio questo a costringerle, purtroppo, a soffrire un po’ di più durante i primi rapporti. Essendo un tessuto con uno spessore maggiore, e anche più difficile da distendere. Ma niente paura: si tratta di casi rari
  10. Il test della verginità è un falso mito: se la donna non perde sangue allora non era vergine? Le nonne avrebbero qualcosa da ridire eppure l’equazione non sempre è vera. Alla luce di quanto detto finora, infatti, esistono molte variabile da prendere in considerazione…

Imene, non si rompe col primo rapporto! 10 cose che non sapevi

LEGGI ANCHE: CHIRURGIA ESTETICA DELLA VAGINA: LE OPERAZIONI PIÙ RICHIESTE, LA DURATA E I COSTI

Photo credits Facebook

Commenti

commenti