Fitness

Pancafit: esercizi e benefici, come usarla

La pancafit è un attrezzo ricco di utilizzi e proprio per questo riserva numerosi benefici: gli esercizi da fare per sfruttarla nel migliore dei modi.

Pancafit: cos’è

La pancafit è una panca estremamente versatile, formata da due piani d’appoggio regolabili. Modificando il grado di angolazione è possibile personalizzare la panca seguendo l’assetto posturale del proprio corpo. Il suo utilizzo, per lo più di tipo riabilitativo, non ha limiti d’età né necessita di livelli minimi di allenamento. Stesso discorso per le controindicazioni: non ce ne sono, purché si riescano a seguire le necessità imposte dal proprio fisico.

Benefici

Non mancano i motivi per decidere di utilizzare la pancafit visto che la lista dei benefici è decisamente lunga: aiuta in caso di dolori causati da una postura scorretta, respirazione in affanno, traumi fisici in generale, atteggiamenti viziati (soprattutto nei ragazzi più giovani, costretti a portare sulle spalle dei pesanti zaini e a trascorrere molte ore sui banchi di scuola). Ci si può avvicinare alla pancafit anche in caso di muscolatura bloccata, per stimolare la circolazione (sia quella venosa che qualla linfatica), per recuperare la mobilità articolare e in linea di massima per ottenere prestazioni sportive via via più sorprendenti.

Esercizi

La pancafit è leggera, maneggevole e può essere utilizzata per mettere in pratica circa 500 posture diverse. L’utilizzo, soprattutto in caso di problematiche fisiche più mancate, va coordinato e concordato con un operatore specializzato. Sarà lui a fissare le posizioni corrette da assumere e gli esercizi da portare avanti, valutando di volta in volta la necessità o meno di ricorrere ad accessori (cuscinetti, cinghie per bloccare le gambe, elastici). Il lavoro agisce sulle catene muscolari del corpo riuscendo a far venire a galla i dolori sopiti. In questo modo quegli stessi dolori potranno essere affrontati e risolti. Una terapia a settimana è sufficiente per permettere al fisico di assimilare i cambiamenti ottenuti e prepararsi alla seduta successiva. Ma ecco qualche esercizio che può tornare utile conoscere:

  • Zona lombare, cervicale, gambe: con la pancafit a 90 gradi, farvi aderire il corpo lasciando le braccia distese sulle gambe. Respirare adeguatamente e tenere la posizione per circa 10-15 respirazioni complete. Ripetere per 2-3 volte, mentre per aumentare la tensione si possono tenere i piedi a martello.
  • Tonificare gli addominali: con lo schienale posizionato a 30-40 gradi e l’altro lato portato fino alla verticale, intrecciare le mani dietro la nuca. Portare testa e busto verso l’alto respirando lentamente. 15-20 ripetizioni per 2-3 volte.
  • Collo, spalle, tunnel carpale: tenere lo schienale della pancafit a 30 gradi mentre l’altra parte è distanziata per permettere alle mani di poggiarsi a terra a fatica. Braccia e collo devono continuare ad allungarsi nonostante si senta la tendenza ad inarcarsi. 15 respirazioni per lato, ripetendo il tutto per 2-3 volte.

Pancafit: esercizi e benefici, come usarla

LEGGI ANCHE: GYROTONIC: BENEFICI ED ESERCIZI [VIDEO]

Photo credits Facebook

Back to top button
Privacy