Gianluca Mech: “Ecco le differenze tra dieta dell’Isola e tisanoreica” [ESCLUSIVA]

Gianluca Mech è uscito dall’isola solamente una settimana prima della conclusione del reality. La sua esperienza è stata più che positiva (lui consiglierebbe l’isola a chiunque!) ma la dieta che ha dovuto seguire di certo non ha fatto bene al suo corpo. Unico supporto su cui ha potuto contare: l’acido ialuronico per la pelle. Ha raccontato tutto a VelvetBody:

Allora, che esperienza è stata l’Isola dei Famosi?
Bellissima, la consiglio a tutti! All’inizio credevo fosse solo un programma televisivo, invece è un’esperienza di vita come la scuola o il militare. Mi sono commosso quando il gruppo ha fatto l’ultimo bagno a Playa Desnuda: ho realizzato che l’Isola stava finendo. È come in 5’ liceo quando sei preoccupato per gli esami ma senti anche che sta finendo un ciclo. Allo spettatore passa solo il gossip, lo spettacolo, non traspare il freddo, lo spirito di sopravvivenza e l’assenza di vestiti.

Il rapporto con il cibo, poi, mette in crisi chiunque…
Non c’è proprio il cibo! 50 grammi di riso al giorno, quando c’è! Non siamo riusciti a prendere molto pesce. Prima di andare sono stato furbo e sono ingrassato 6 chili, sull’Isola ne ho persi 12 ma va ancora bene. Chi è sbarcato ‘tutto tirato’ non ha avuto una grande idea! Inoltre molti concorrenti parlavano sempre di cibo, ricette, ristoranti, dolciumi… Il cervello va in loop, è sbagliatissimo! Io e Giacobbe ce ne andavamo sempre, volevamo evitare la tortura!

La fame ha tirato fuori qualche lato sconosciuto del carattere?
No, il mio motto era “La fame può mortificare il corpo ma non lo spirito”. Ho cercato di far passare anche ai miei compagni una raccomandazione: “Non vendiamoci per un piatto di lasagne!”. Loro mi hanno ascoltato, inoltre Simona (Ventura, ndr), aveva impostato bene i lavori legati a porzioni, lavaggio delle conchiglie e così via. Noi abbiamo continuato a seguire le indicazioni che aveva lascato anche dopo la sua eliminazione (in quella puntata che è stata una vera e propria finale! Simona e Jonas si sono sfidati apertamente).

Gianluca Mech: "Ecco le differenze tra dieta dell’Isola e tisanoreica" [ESCLUSIVA]

Meglio la tisanoreica che la dieta dell’Isola?
Diciamo che con entrambe si dimagrisce, solo che con la dieta dell’Isola si sente la fame e si perde la massa muscolare. Si mangia solo riso, poco pesce, nessuna proteina. Con la tisanoreica non si sente la fame, non si perde massa muscolare e si evita l’effetto yo-yo. Per la pelle anche sull’Isola mi hanno permesso di portare l’acido ialuronico: la pelle è rimasta bella idratata nonostante il sole e il sale! La dieta dell’Isola, inoltre, abbassa il metabolismo di base perché il corpo crede di essere in emergenza. Di sicuro però si può prendere spunto per qualche ricetta. Fa bene, una volta a settimana, mangiare il riso con il cocco, con il pesce, con i granchi… Anche la dieta mediterranea prevede il digiuno.

Ma la tisanoreica può essere una soluzione definitiva per la linea?
Come dico sempre, nessuna dieta è un vaccino contro l’obesità. La tisanoreica va rifatta, magari per 30 giorni anziché 40, ogni anno. Ci si depura e ci si può preparare all’estate oppure all’inverno. Di solito si fa nei cambi stagione per farsi trovare in forma.

Infine, una domanda obbligatoria: chi vince?
È difficile, sono tutti degli amici per me. Credo che Paola (Caruso) e Giacobbe (Fragomeni) siano in Pole, ma anche Jonas (Berami) può riservare delle sorprese. Lui si sente svantaggiato per il fatto di essere straniero, ma non è così: è molto amato dalla gente. Staremo a vedere, l’Isola cambia completamente le carte in tavola, in ogni momento. Impossibile fare strategie!

Photo credits Facebook

Commenti

commenti