Davide non ha superato la sfida: muore bimbo soffocato dal würstel

Il piccolo Davide purtroppo non ce l’ha fatta: il bimbo di Guidonia (in provincia di Roma) soffocato dal pezzetto di würstel è morto dopo 5 giorni di agonia.

Guidonia, una città in provincia di Roma è sotto choc per quanto accaduto ad un suo piccolo cittadino di soli 4 anni. Davide, questo il nome del bambino, era stato ricoverato in condizioni gravi al Policlinico Gemelli di Roma per un motivo davvero sciocco: un pezzetto di würstel gli era finito di traverso e lo aveva soffocato. Il piccolo non stava più respirando quando il papà e il nonno si erano accorti che qualcosa non andava. La corsa disperata in ospedale è stata solo la prima tappa di una lunga agonia. Giunti alla Croce blu di Guidonia, il personale medico lo ha rianimato per 20 minuti ma ha poi optato per trasportarlo in eliambulanza al Gemelli.

Davide però era in condizioni gravissime ed è stato ricoverato pur sapendo che le possibilità di salvezza erano poche. Per lui serviva un miracolo ma dopo 5 giorni passati a lottare tra la vita e la morte, il suo cuore ha smesso di battere. Inutile dire che i genitori hanno sperato fino all’ultimo in una conclusione diversa che però non è arrivata. L’intera città di Guidonia è stata in ansia per il piccolo e il parroco don Adrian Lupu ha pregato per lui ogni sera insieme alla sua comunità di fedeli. Tali speranze però si sono dovute trasformare, purtroppo, in un terribile lutto.

Tempo fa il Ministero della salute aveva diramato la top 10 degli oggetti pericolosi per i bambini al di sotto dei 4 anni. Tra questi, vanno segnalati i giocattoli smontabili, le pile al litio, i magneti, i detersivi, i tappi delle penne, palline, caramelle di varie dimensioni, pistacchi e nocciole, monete, ciondoli e bottoni. Nella black list figurano anche i würstel, responsabili della morte di Davide. A renderli pericolosi è la loro forma tonda o cilindrica, di piccole dimensioni. Attenzione anche agli alimenti appiccicosi, quelli che tendono a perdere la loro consistenza (come ad esempio pere e pesche), quelli che si sfilacciano (come ad esempio il grasso del prosciutto) o quelli che dimostrano una forte aderenza (prosciutto crudo).

Davide non ha superato la prova: muore bimbo soffocato dal würstel

LEGGI ANCHE: NEONATO MUORE SOFFOCATO DALLA MAMMA: LEI DENUNCIA L’OSPEDALE

Photo credits Facebook

Commenti

commenti