Bocconcini di pecorino e fave per il 1° maggio: ricetta light e veg

Il 1° maggio, Festa dei Lavoratori, porta con sè delle tradizioni che soddisfano prima di tutto il palato. L’accoppiata regina di questa ricorrenza è senza dubbio quella rappresentata da fave e pecorino, apprezzata soprattutto nel centro Italia. La ricetta destinata a conquistare tutti è quella dei bocconcini realizzati proprio con questi ingredienti, arricchiti da qualche rinfrescante foglia di menta.

Ingredienti:

  • 120 g di pecorino romano
  • 300 g di fave sgusciate
  • 1 mazzetto menta
  • q.b. di olio extravergine d’oliva
  • q.b. di pepe

Scaldare le fave in acqua bollente per pochi secondi, poi privarle della pellicina e rimetterle in acqua bollente per altri 5-6 minuti. Scolare le fave e farle raffreddare immergendole in acqua e ghiaccio. Grattugiare con la grattugia a fori grossi 100 g di pecorino e metterlo nel frullatore a immersione insieme alle fave. Aggiungere un cucchiaio di olio, una spolverata di pepe macinato e 6 foglioline di menta. Frullare grossolanamente. Il composto all’inizio apparirà asciutto ma mescolandolo un paio di volte con un cucchiaio sarà facile da amalgare.

Lavorare il composto con un cucchiaino, creando tante palline più o meno della grandezza di una noce. Passarle nel pecorino rimasto. Far riposare in frigorifero per circa 30 minuti. I bocconcini di pecorino e fave non necessitano di cottura e sono pronti ad essere consumati. Concludere il piatto decorando con le piccole foglioline di menta rimaste. Portare in tavola o, in caso di scampagnata, mettere in un recipiente da pic-nic.

Bocconcini di pecorino e fave per il 1° maggio: ricetta light e veg

LEGGI ANCHE: RICETTE DEL PRIMO MAGGIO: PASTA AL PESTO DI FAVE E PECORINO

Photo credits Facebook

Commenti

commenti