Aprile è il mese delle allergie: rimedi naturali per salvarsi

L’arrivo della primavera è un sollievo per molti ma non per i soggetti allergici: le vie respiratorie vengono prese d’assedio ma esistono dei rimedi naturali pronti ad alleviare ogni fastidio.

Quando la primavera comincia ad entrare nel vivo gli aspetti positivi non scarseggiano di certo: le temperature sono più alte, le giornate si allungano, si può passare più tempo fuori casa, il sole porta buonumore. Eppure tutti coloro che soffrono di allergie stagionali sono frenati nella gioia proprio dai fastidiosi effetti collaterali causati dai vari tipi di pollini cha abbondano in particolar modo nel mese di aprile. I sintomi sono sempre gli stessi: naso che cola senza controllo, prurito alla gola, occhi lacrimanti, catarro. Insomma, ci si può sentire spossati e decisamente fuori forma.

Oltre al classico antistaminico – destinato a fare effetto nel giro di 4-5 giorni – esistono diversi modi naturali per contrastare gli effetti dell’allergia. Prima di correre in farmacia e acquistare l’ennesimo farmaco, quindi, si può provare qualche rimedio fai-da-te pronto a dare sollievo alle vie respiratorie. Il primo da proporre è un lavaggio nasale a base di acqua salata. Uno studio condotto dall’ente non-profit statunitense Mayo Clinic ne ha sottolineato l’efficacia: il sale mischiato con l’acqua tiepida è in grado di pulire le mucose nasali eliminando pollini, allergeni e altre sostanze irritanti che tendono a depositarsi, creando numerosi fastidi.

Esiste poi il metodo Jala Neti, nato in India ma trapiantato anche in Occidente. Si usano soluzioni ipertoniche al 5 per cento al posto di quelle tradizionali che si aggirano intorno allo 0,9 allo scopo di rimuovere il muco eliminando l’infiammazione, vera causa della maggior parte dei sintomi. I primi effetti benefici arrivano fino a 6 ore dopo la pulizia nasale. Infine, non bisogna ignorare gli antistaminici naturali quali il the Rooibos (ottimo anche per i bambini visto che non ci sono né teina né effetti collaterali), le foglie di ribes (la loro efficacia ricorda quello del cortisone ma andrebbero assunte un mese prima dell’arrivo della stagione critica) e ovviamente il classico bicchiere di acqua e miele, da bere 2-3 volte al giorno finché i sintomi non cominciano a scomparire.

Aprile è il mese delle allergie: rimedi naturali per salvarsi

LEGGI ANCHE: CARAMELLE PER LA TOSSE E IL MAL DI GOLA FATTE IN CASA, RICETTA PRONTA IN 4 MINUTI

Photo credits Facebook

Commenti

commenti