Pizza margherita di Cracco: com’è e perché è stata criticata [VIDEO]

Carlo Cracco ha aperto un bar bistrot a Milano, in pieno centro, nella Galleria Vittorio Emanuele II. I consumatori (o potenziali avventori) sono però rimasti negativamente colpiti da un dettaglio legato alla pizza margherita servita nel locale. Ad attirare le critiche non sono gli ingredienti bensì il prezzo: 16 euro, più del doppio rispetto a qualsiasi altra pizzeria. Il motivo è forse da ricercare negli ingredienti di questa ‘lussuosa’ pizza margherita: cereali nell’impasto per renderla più croccante, pomodori confit e San Marzano come condimento, per finire con mozzarella di bufala e semi di basilico. Le particolarità della pizza non hanno convinto, soprattutto perché il costo dell’acqua varia tra i 4-7 euro e quello di una birra tra i 9-16 euro. Troppo per un menù come semplice? La risposta resta soggettiva, tuttavia crediamo che un dettaglio non vada dimenticato: lo chef Cracco rappresenta un brand in piena regola e, proprio come qualsiasi altro marchio di lusso, ha un costo che va messo… in conto.

LEGGI ANCHE: GUIDA MICHELIN LEVA UNA STELLA A CRACCO: LE IENE PROVANO A RIDARGLIELA

Photo e video credits YouTube

Commenti

commenti