Lucas, il bimbo down nuovo testimonial degli omogenizzati

Gli omogenizzati Gerber hanno scelto il loro nuovo testimonial: si tratta di Lucas, un bimbo con la sindrome di down e un sorriso stupendo.

Come ogni anno è stato scelto il bimbo Gerber, ovvero il volto che deve rappresentare il marchio sui famosi omogenizzati. A vincere il concorso, scelto tra 140 mila foto inviate alla multinazionale, è stato Lucas: 18 mesi di età, nato a Dalton (Georgia, Stati Uniti), questo bimbo ha la sindrome di Down e un sorriso che ha incantato tutti. Ecco perché l’azienda non ha voto dubbi: il suo volto apparirà su tutti i canali sociali della Gerber, le pubblicità e le varie campagne.

Mamma Cortney aveva saputo del concorso da altri genitori e tramite Instagram aveva spedito la foto di Lucas quasi per gioco. Il bimbo era seduto a gambe incrociate con indosso una camicia verde e un papillon a pois, ma soprattutto aveva uno sguardo davvero tanto dolce (la foto è in fondo all’articolo). Mai avrebbe pensato che il suo piccolo avrebbe sbaragliato la concorrenza, diventando il primo testimonial Gerber con la sindrome di Down. Billy Partika, presidente della compagnia, ha affermato che “ogni anno viene scelto un bambino che sappia rappresentare la lunga eredità Gerber e che possa mostrare come ogni bambino sia un bambino Gerber. Oggi la scelta perfetta è stata Lucas”.

Se per il presidente non c’è stata alcuna esitazione nella scelta di Lucas, si può dire lo stesso anche per i consumatori. I messaggi di entusiasmo e commozione diretti a questa piccola star sono hanno riempito i social: “Come mamma incinta di un bimbo con un cromosoma in più, la notizia di Lucas mi ha riscaldato il cuore. Grazie Gerber”, ha scritto una donna. Oltre all’orgoglio, mamma Cortney e papà Jason hanno ricevuto un premio di 50 mila dollari e una piattaforma per continuare a diffondere la conoscenza della sindrome di Down. Tutto merito di Lucas, che loro descrivono come un bimbo allegro, estroverso e amante della musica.

Lucas, il bimbo down nuovo testimonial degli omogenizzati

Photo credits Instagram

Commenti

commenti