Cibi fermentati: quali sono e perché fanno bene a ossa, linea e depressione

I cibi fermentati non sono molto conosciuti ma riservano benefici incredibili per l’organismo: quali sono e perché fanno bene alle ossa, aiutano a dimagrire e combattono la depressione.

La lista dei cibi fermentati è lunga e ricca ma anche praticamente sconosciuta. Peccato, perché si tratta di veri e propri elisir di salute che aiutano l’organismo ad espletare le sue principali funzioni. La tredicesima puntata di MasterChef Italia – il talent gastronomico giunto ormai alla settima stagione – ha presentato una Mistery Box dedicata interamente ai fermentati provenienti da tutto il mondo: kefir, idromele, miso, umeboshi, kimchi, tempeh, crauti, brovada, kombucha e colatura di alici. Ciascun concorrente ne ha scelto uno e l’ha reso protagonista del proprio piatto, dimostrando che questi ingredienti sono versatili oltre che salutari.

Ma perché fanno così bene alla salute? Il merito va alla fermentatura, un metodo di conservazione che prolunga la vita degli alimenti e al tempo stesso aumenta la presenza dei batteri naturali. Questi batteri, meglio conosciuti come probiotici o batteri “buoni”, sono pensati per aiutare una moltitudine di problemi di salute e in particolare quelli relativi all’apparato digerente. È per questo motivo che i fermentati sono alleati della linea, aiutando la digestione e l’assimilazione dei nutrienti. Inoltre, rendono più semplice il lavoro del sistema immunitario. Non meno importanti i vantaggi riservati alle ossa.

Un recente studio svedese condotto su 6000 donne ha dimostrato che l’indebolimento delle ossa – e in particolar modo le fratture come quelle dell’anca – diminuiscono associando cibi fermentati a frutta e verdura. Ultimo ma non meno importante, il supporto dei fermentati al cervello. Ciò è possibile grazie alla flora batterica che, come assicurano gli esperti, è in grado di comunicare direttamente con il cervello grazie al nervo vago. Ma non finisce qui: a livello intestinale sono stati trovati neuroni che producono importanti neurotrasmettitori come la serotonina. Facile capire l’utilissimo legame tra l’assunzione di alimenti fermentati e il buon umore.

Cibi fermentati: quali sono e perché fanno bene a ossa, linea e depressione

Photo credits Facebook

Commenti

commenti