Tumore di 2 chili alla mandibola: intervento shock al Gemelli di Roma

Una paziente con un tumore di 2 chili alla mandibola è stata operata all’ospedale Gemelli di Roma: dopo 12 ore le è stato costruito un nuovo osso.

Una paziente senegalese di 19 anni ha subìto un intervento ai limiti del possibile per contrastare un tumore di dimensioni spaventose. La massa – un ameloblastoma mandibolare, ovvero un tumore che nasce dalle cellule incaricate di produrre lo smalto dentale – aveva quasi raggiunto i 2 chili e doveva essere rimosso con urgenza. La giovane Mame, questo il nome della ragazza, conviveva con il tumore da più di 10 anni ma ormai la situazione era diventata talmente critica da metterne a rischio la vita. L’unica soluzione, appunto, era un delicatissimo intervento per rimuovere il tumore e ricostruire le parti della mandibola che erano state danneggiate.

Durissima quindi la missione di cui si è fatta carico l’equipe di Chirurgia maxillo-facciale della Fondazione Policlinico Universitario A. Gemelli di Roma, diretta dal professor Sandro Pelo, ordinario di Clinica Odontoiatrica all’Università Cattolica. Mame era arrivata in Italia qualche tempo fa grazie ad un’operazione benefica della Ong Emergenza Sorrisi, la quale aveva deciso di salvare la ragazza portandola in una struttura qualificata che le avrebbe garantito cure molto più specifiche di quelle cui avrebbe potuto avere accesso in Senegal. L’intervento chirurgico è durato 12 ore: per prima cosa è stato asportato l’ameloblastoma (una massa di 1,85 chili). Questo però inglobava la sua mandibola, così si è resa necessaria la rimozione dell’intero osso.

I medici, utilizzando una tecnica di microchirurgia che consiste nel trasferimento di un tessuto da una zona del corpo ad un’altra pur conservando una connessione vascolare, hanno prelevato parte del perone della gamba della paziente e l’hanno utilizzata per ricostruire la mandibola. Ora Mame potrà tornare a mangiare e sorridere normalmente. Di questo deve ringraziare anche i medici volontari di Emergenza Sorrisi “Doctors for smiling children”, una Ong che da oltre 10 anni è impegnata in missioni chirurgiche in tutto il mondo con l’intento di restituire il sorriso a vittime di malformazioni al volto.

Tumore di 2 chili alla mandibola: intervento shock al Gemelli di Roma

LEGGI ANCHE: HA 4 RENI, GLIENE RIMUOVONO 2: OPERAZIONE DA RECORD PER UN TUMORE

Photo credits Facebook

Commenti

commenti