Infuso con le bucce d’arancia: un motivo per non buttarle [VIDEO]

Tra i consigli fai-da-te contro malanni di stagione e raffreddore c’è l’assunzione di vitamina C attraverso la frutta, arance in primis, senza contare che in molti si concedono una bella spremuta per tenere sotto controllo le calorie oppure semplicemente per compiacere il proprio palato. Le bucce sono un materiale di scarto, eppure esistono validi motivi per cui sarebbe meglio non buttarle: uno è la preparazione della marmellata, dal gusto ottimo ma capace di tenere sotto controllo gli zuccheri. Un altro è l’infuso che fa particolarmente bene all’apparato digerente. Il metodo per prepararlo è alla portata di tutti: basta far bollire un cucchiaino e mezzo di buccia d’arancia grattugiata in una tazza d’acqua per 10 minuti, avendo cura di lasciar riposare per altri 5. L’ideale è consumarlo 2 volte al giorno: insomma, un sacrificio per nulla oneroso. Sarà così possibile prendersi cura del proprio apparato digerente, ridurre il colesterolo e rinforzare il sistema immunitario.

LEGGI ANCHE: LEGGI ANCHE: SCRUB LIMONE E ARANCIA, ESFOLIANTE E FRESCO: COME PREPARARLO

Photo e video credits YouTube

Commenti

commenti