Perilei, Preparazione H, Connectivina: 3 creme anomale che fanno bene al viso

Perilei, Preparazione H e Connectivina sono rispettivamente una crema vaginale, cicatrizzante e per le emorroidi: perché fanno bene alla pelle del viso?

A volte la soluzione migliore per la pelle del viso è una crema che col viso non c’entra proprio niente. Il discorso vale in particolar modo per tre prodotti su tutti: Perilei, Preparazione H e Connettivina. Perilei è una crema vaginale ottima per contrastare l’insorgere delle rughe. I dermatologi, per quanto non tutti si dichiarino d’accordo con l’idea di spalmarla sul viso, ammettono che si tratta di un ottimo prodotto grazie alla presenza di collagene, acido ialuronico, isoflavoni di soia, vitamina A, C ed E. L’unico difetto è nella texture: Perilei risulta più appiccicosa rispetto ai normali prodotti per il viso. Il giudizio complessivo, ad ogni modo, resta positivo: l’elasticità della pelle ne trae indubbio giovamento anche se tutto è cominciato come una moda diffusasi tra le star e poi di riflesso anche tra i “comuni mortali” (Sabrina Salerno, Antonella Mosetti e Carla Evangelista la usano da anni).

Preparazione H nasce come rimedio Pfizer contro le emorroidi ma ha ben presto ampliato il suo ventaglio di ambizioni. La crema, infatti, aiuta a spianare le rughe d’espressione e a guarire le lesioni cutanee. Il suo maggior pregio è la capacità occlusiva che permette una profonda idratazione cutanea, oltre ad una buona percentuale di emollienti. In alcune formulazioni è presente anche la fenilefrina, un vasocostrittore che aiuta ad affievolire le occhiaie scure e, di conseguenza, il cosiddetto effetto panda.

Connettivina, infine, servirebbe per cicatrici e bruciature. La presenza dell’acido ialuronico rappresenta tuttavia un campanello inconfutabile: perché non spalmarla sul viso? Chi l’ha provata ha constatato un contributo importante per le antiestetiche righe intorno agli occhi, solitamente segno di disidratazione. Le quantità di sostanze idratanti e antiossidanti è sufficiente a riparare e rigenerare la pelle, anche perché la Connettivina in effetti era stata creata proprio con questo presupposto. Se poi la pelle è da rigenerare a causa dell’invecchiamento cutaneo anziché per una bruciatura, tanto di guadagnato: un piccolo impacco prima di andare a dormire sortirà l’effetto sperato.

Perilei, Preparazione H, Connectivina: 3 creme anomale che fanno bene al viso

LEGGI ANCHE: COME ELIMINARE LE RUGHE: METODO FAI-DA-TE CON 3 INGREDIENTI

Photo credits Facebook

Commenti

commenti