Addio Jacob: morto il bimbo che aveva chiesto di anticipare il Natale

Jacob era affetto da un tumore incurabile e aveva chiesto cartoline da tutto il mondo per anticipare il Natale: il bambino è morto dopo averlo festeggiato per l’ultima volta.

Jacob aveva solo 9 anni ma era affetto da neuroblastoma, un tumore incurabile. La sua dura battaglia andava avanti già da 4 anni ma l’ultimo ricovero al Barbara Bush Children’s Hospital si era preannunciato come il capolinea. Il piccolo malato amava molto il Natale e proprio per questo aveva chiesto cartoline di auguri da tutto il mondo per festeggiarlo per l’ultima volta. La famiglia e i dottori dubitavano che Jacob sarebbe arrivato al 25 dicembre, così hanno deciso di anticiparlo all’11 novembre. La giornata era stata allegra, ricca di regali e di tutte le cartoline arrivate dai Paesi più impensabili (il link in fondo alla pagina ricorda la vicenda).

Appena in tempo, visto che Jacob si è spento il 19 novembre dopo aver realizzato il suo ultimo desiderio. I familiari ne hanno dato l’annuncio su Facebook: “È con cuori pesanti che condividiamo la notizia della morte di Jacob. Domenica, 19 novembre 2017, a soli 9 anni, è morto pacificamente dopo la sua battaglia di quattro anni con il neuroblastoma. Speriamo che la storia di Jacob e l’enorme sostegno ricevuto da tutto il mondo avranno un impatto duraturo sulla sensibilizzazione riguardo questa malattia”. Ovviamente non è mancato nemmeno un pensiero per tutti quegli sconosciuti che non sono rimasti insensibili di fronte alla richiesta del bambino.

“Ogni persona che ha scritto a Jacob una cartolina di Natale, mandato un regalo, un messaggio, un video o una preghiera ha fatto la differenza negli ultimi giorni della sua vita. Avete portato gioia e ottimismo per il futuro. Grazie per averci dedicato del tempo e per esservi interessati al suo cammino. Purtroppo, ci sono molti altri come lui che speriamo continuerete ad aiutare”, si legge ancora su Facebook. Tra i suggerimenti, donare il sangue o il plasma, portare riparo ai malati, dare gioia e nutrimento a chi ha bisogno d’aiuto.

Bimbo gravemente malato: la famiglia anticipa il Natale per lui

LEGGI ANCHE: HA 9 ANNI MA È GRAVEMENTE MALATO: LA FAMIGLIA ANTICIPA IL NATALE PER LUI

Photo credits Facebook

Commenti

commenti