“Odiavo mia figlia”. Papà racconta la sua depressione post partum

La depressione post partum riguarda solo le donne? Purtroppo no. Un papà si confessa e rivela i sentimenti contrastanti provati per la figlia appena nata.

Ross è un giovane papà che ha affrontato – e sconfitto – una brutta depressione post natale. Quando sua figlia Isabelle è nata, il suo cuore non ha cominciato subito a provare l’amore sconfinato che avrebbe creduto. A distanza di tempo, il ragazzo ha voluto confessare la sua malattia con onestà: “Ero geloso di lei, ero pieno di risentimento, poi mi sentivo in colpa, ma di fondo mi sembrava che avesse rovinato la mia vita, ha scritto su isablog.co.uk.

Ross non ha assistito al parto e forse anche questo ha influenzato i suoi sentimenti, tuttavia il discorso di fondo non cambia: ci sono stati diversi anni in cui non provava niente per sua figlia. Nemmeno le continue visite di parenti e amici hanno aiutato: prendevano e gli mettevano in braccio Isabelle di continuo. Il giovane ha cominciato a sentirsi triste e depresso ma non avrebbe mai immaginato quale potesse essere la causa. È stato difficile da ammettere anche a se stesso ma alla fine se n’è reso conto: odiava sua figlia. Al Wales On-line ha raccontato che, quando qualcuno si offriva di prendere la bambina e portarla via per un po’, lui accettava sempre con gioia.

Poi ha cominciato a lottare contro questi sentimenti. Lo ha fatto per sua figlia, ma all’inizio non è stato semplice. Ha trovato complicato amare qualcuno che chiede così tanto senza dare niente in cambio. Prima della sua nascita credeva che l’avrebbe amata incondizionatamente ma ha dovuto fare i conti con una vera e propria malattia. Poi, piano piano, odio e risentimento hanno lasciato il posto all’amore di padre. Non è stata una cosa immediata, ci sono voluti anni. Così, Ross ha voluto sfogarsi e lanciare un messaggio a tutti gli altri papà che potrebbero vivere la sua stessa triste esperienza: “Tutto ciò che posso dire è che starete meglio. Non so dire quando, ma arriverà un giorno in cui non vi sentirete più così. Dovete solo combattere per arrivarci”.

"Odiavo mia figlia". Papà racconta la sua depressione post partum

Photo credits Instagram

Commenti

commenti