Patate al forno: perché il segreto è graffiarle con la forchetta

Per preparare patate al forno buone, croccanti e dalla cottura uniforme c’è un trucco da chef che non tutti conoscono: bisogna graffiarle con una forchetta.

Le patate al forno sono da sempre uno dei contorni più amati. Golose e sfiziose al punto giusto, ogni stagione è buona per prepararle. Non tutti riescono a cucinarle nel modo ottimale, sfruttando a pieno il loro sapore e la loro consistenza. Eppure non serve la bacchetta magica, semmai qualche trucco da chef che può rivelarsi davvero utile e funzionale. Per provare servono ovviamente le patate e una teglia da forno.

Ingredienti:

  • 5-6 patate
  • un rametto di rosmarino
  • q. b. sale
  • q. b. pepe
  • q. b. olio

Il metodo da seguire è estremamente facile ma permette di realizzare delle patate al forno croccanti e dalla cottura omogenea. Non tutti sanno, infatti, che graffiare le patate con una forchetta può riservare inaspettati vantaggi. Procedendo con ordine, si deve per prima cosa lavare e poi sbucciare le patate. Una volta tagliate in 2 o in 4 pezzi, in base alla grandezza della patata e ai propri gusti, occorre graffiare l’intera superficie con la forchetta designata.

Mettere in una teglia foderata di carta forno, condendo a piacimento con olio, sale, pepe e rosmarino. La cottura varia in base al risultato che si desidera raggiungere: c’è chi preferisce patate più molli e chi le ama più croccanti. In entrambi i casi il trucco appena illustrato risulterà vincente nella sua semplicità. Quando si parla di patate, solitamente si pensa ad un alimento ipercalorico ma in realtà 100 grammi di patate corrispondono solamente a 93 calorie. Sono i condimenti e i metodi di cottura a fare la differenza, ma se non si esagera con l’olio e non si frigge la linea non subirà nessun contraccolpo.

Patate al forno: perché il segreto è graffiarle con la forchetta

LEGGI ANCHE: HAMBURGER DI PATATE: L’IDEA VEG PIù SFIZIOSA

Photo credits Pinterest

Commenti

commenti