Esercizi glutei e cosce: i benefici dello squat

Quando si parla di glutei sodi e gambe toniche il primo esercizio che viene in mente è lo squat: tutti i benefici che l’hanno reso uno dei pilastri del fitness.

Squat per glutei e gambe

Lo squat si rivela la scelta numero 1 per allenare glutei e gambe per un semplice motivo: riesce a lavorare le zone più importanti del corpo con un unico movimento. Ad essere coinvolti, infatti, sono anche gli addominali, la vita e le braccia. Soprattutto chi ha poco tempo a disposizione per allenarsi può dedicarsi allo squat e riuscire così a stimolare quasi tutto il corpo. Oltre a sentirsi più tonici e in forma, avere delle gambe forti aiuta la colonna vertebrale a non sovraccaricarsi mentre dei glutei tonici proteggono la zona lombare riducendo il pericolo di incorrere in infortuni dovuti ad altri esercizi oppure ai semplici movimenti quotidiani.

Postura, equilibrio e salute

Lo squat influisce in modo positivo sulla postura proprio perché lavora grandi gruppi muscolari. Gli stabilizzatori del corpo non sono esenti, migliorando così l’equilibrio generale del corpo. Ciò è valido sia per gli squat eseguiti con l’utilizzo di pesi (un bilanciere, una palla medica oppure una fit ball) sia per quelli a corpo libero. In entrambi i casi ci si può attendere muscoli via via più forti, resistenti e flessibili. Da un punto di vista salutistico, lo squat si rivela una scelta utile per aumentare la densità minerale ossea (riducendo così la possibilità di infortuni), ostacola le malattie cardiovascolari, il diabete e l’obesità, aumenta la capacità fisica e quindi rende meno faticose azioni quali alzarsi, camminare o scendere le scale.

Prestazioni fisiche in risalita

Anche da un punto di vista meramente sportivo lo squat continua a rappresentare un vero e proprio pilastro del fitness. Oltre ad aumentare la muscolatura migliora le prestazioni fisiche a 360 gradi: si riesce a saltare più in alto (in questo caso meglio eseguire squat profondi) e a correre più velocemente. Infine, nel medio periodo si riesce ad accelerare il metabolismo e a bruciare più calorie. Questo è direttamente collegato all’aumento della massa muscolare: per ogni chilo di muscolo l’organismo brucia tra le 80 e 100 calorie in più.

LEGGI ANCHE: COME RASSODARE E DIMAGRIRE SUI GLUTEI: CONSIGLI, DIETA ED ESERCIZI

Photo credits Facebook

Commenti

commenti