Pedana vibrante: esercizi per glutei

La pedana vibrante è un valido supporto per l’allenamento: gli esercizi da fare per i glutei e tutti i risultati che si possono raggiungere.

Pedana vibrante: come usarla

La pedana vibrante è un eccellente strumento per massimizzare l’allenamento e raccogliere più benefici nel minor arco di tempo possibile. Basti pensare che una sessione da 10 minuti corrisponde a un lavoro di circa 50, rendendo possibile benefici profondi con un dispendio di tempo inferiore rispetto alla maggior parte dei macchinari. Per sfruttarla basta salirci sopra e azionarla. La pedana ovviamente comincerà a vibrare, attivando la circolazione e stimolando la muscolatura più a fondo. Ecco perché si consiglia di eseguire alcuni esercizi specifici per ogni zona: il tono muscolare non potrà che trarne beneficio, nonostante la mancanza di tempo (o voglia) da dedicare all’esercizio fisico. Il macchinario può essere reperito in qualsiasi palestra attrezzata o acquistata per un utilizzo casalingo, con un costo che solitamente varia dai 180 ai 280 euro.

Esercizi per i glutei: squat

Ovviamente i glutei non sono esentati dal discorso appena fatto. Ma quali sono gli esercizi migliori per il lato B, zona che preoccupa non poco le donne? Si può cominciare con un leggero squat: gambe all’altezza delle spalle, peso del corpo che grava sui talloni e non sulle punte dei piedi, si esegue una flessione tenendo la schiena ben dritta. Un esercizio simile può essere fatto su una gamba, ruotando il corpo leggermente di lato e spostando quindi il peso su una gamba alla volta. 2-3 serie da 8-10 per ogni gamba possono essere considerate un buon traguardo.

Esercizi per i glutei: affondi

Tenendo un piede sulla pedana e uno a terra si possono eseguire degli affondi. Alla fine della prima serie si potrà cambiare gamba, concedendosi 30 secondi di riposo solamente dopo aver fatto lavorare entrambi gli arti. Terminato questo esercizio e restando nella medesima posizione, si può effettuare l’esercizio in assoluto più efficace per i glutei: spostando il peso sulla gamba che si poggia sulla pedana, l’altra gamba va portata indietro verso l’alto contraendo tutto il muscolo. Per finire, si può restare in isometria nella posizione dello squat per 10-15 secondi, ripetendo l’esercizio per almeno 2-3 volte. Per sciogliere i muscoli ci si può godere un ultimo momento di relax: in alto sulla pedana, lasciare che le vibrazioni combattano l’acido lattico e concedano il meritato riposo.

Pedana vibrante: esercizi per glutei

LEGGI ANCHE: PEDANA VIBRANTE: A COSA SERVE

Photo credits Facebook

Commenti

commenti