Tatuaggi, preoccupante scoperta: lanciano particelle di colore nel sangue

Gli inchiostri dei tatuaggi rilasciano microscopiche particelle nel sangue: osservate per la prima volta, si indaga sulle possibili conseguenze per il corpo.

È stato utilizzato il più potente dei microscopi, capace di osservare particelle di dimensione inferiore ad un milionesimo di millimetro. Questo particolare strumento si chiama luce di sincrotrone e ha portato alla scoperta di un dettaglio non proprio rassicurante: l’inchiostro dei tatuaggi rilascia minuscole particelle nel sangue, le quali viaggiano proprio attraverso i vasi sanguigni fino ad arrivare ai linfonodi (ovvero le “spie d’emergenza” del sistema immunitario del corpo umano). A rivelarlo è un gruppo di ricercatori coordinato dalla professoressa Ines Schreiver, direttamente dall’Istituto Federale tedesco per la valutazione dei rischi (Bfr).

La scoperta, pubblicata sulla rivista di settore Scientific Reports, pone l’accento su un’inevitabile questione: quali conseguenze possono esserci per la salute? Al momento non è possibile dare una risposta univoca al quesito, ma per cominciare è stato osservato un rigonfiamento cronico dei linfonodi. Ha detto la sua anche un altro studioso decisamente attento sull’argomento. Si tratta del professor Hiram Castillo del Centro per la luce di sincrotrone Esfr (European Synchrotron Radiation Facility) di Grenoble, il quale ha affermato che prima di farsi tatuare le persone si preoccupano della sterilizzazione degli aghi ma poi raramente controllano la composizione chimica degli inchiostri.

L’invito ovviamente è quello di prestare attenzione anche a questo secondo aspetto: cosa viene iniettato nella pelle? Gli inchiostri usati solitamente contengono pigmenti organici ma anche altre sostanze come nichel, cromo, manganese, biossido di titanio e cobalto. Considerando che poi questi “ingredienti” riescono a lanciare delle particelle nei tessuti e che quindi queste vanno in circolo nel corpo, è decisamente importante tornare alla domanda già avanzata: a quali conseguenze si va incontro? Da analizzare sono soprattutto gli effetti sulla salute nel lungo periodo, quindi probabilmente sarà doveroso monitorare lo stato dei linfonodi delle persone tatuate e segnalare eventuali pericoli.

Tatuaggi, preoccupante scoperta: lanciano particelle di colore nel sangue

LEGGI ANCHE: MUORE PER UN BAGNO IN MARE DOPO IL TATUAGGIO: VIRUS INFETTA LA FERITA

Photo credits Facebook

Commenti

commenti