Bambina di 10 anni soffocata da un boccone di carne: la morte shock

Morte shock a Melissano, in provincia di Lecce: una bambina di soli dieci anni è morta dopo aver ingerito un pezzo di carne. Secondo la ricostruzione compiuta dai carabinieri il cibo le sarebbe andato di traverso improvvisamente, ostruendo la trachea e impedendole di respirare. Non c’è stato niente da fare.

Notizia shock che arriva da Melissano, in provincia di Lecce: Serena Bianco, una bambina di soli dieci anni, è morta dopo aver ingerito un pezzo di carne. I suoi genitori hanno cercato di soccorrerla in tutti i modi, tuttavia non c’è stato niente da fare. Quando è arrivata l’ambulanza era già morta e ogni tentativo di rianimarla è stato vano. Secondo quanto hanno dichiarato i carabinieri della locale stazione diretti dal maresciallo Alessandro Borgia, la ragazzina si trovava nella sua casa in via Piazza Vecchia in attesa di pranzare quando ha ingerito un pezzo di carne.

Un gesto naturale che però ha avuto delle conseguenze inaspettate: il cibo le andato improvvisamente di traverso, ostruendo la trachea e impedendole di respirare. Nessuna responsabilità per mamma e papà. Si è trattato di una tragica disgrazia. Il magistrato di turno, la dottoressa Maria Vallefuoco, ha disposto lo svincolo della salma.

Altri episodi in passato

Non sempre l’epilogo è lo stesso. Qualche anno fa è accaduto un fatto simile con un bimbo di quattro anni che ha iniziato a tossire mentre stava mangiando un wurstel e poi ha smesso di respirare, proprio perché un pezzo di cibo gli aveva ostruito le vie respiratorie. In quel caso la procura ha aperto un’inchiesta per omicidio colposo. Sulla vicenda la procura ha aperto un fascicolo contro ignoti; l’ipotesi di reato formulata dal pubblico ministero Stefano Pesci è stata di omicidio colposo.

Nasce con l'Hiv: grazie alla cura sperimentale non prende farmaci da 8 anni

LEGGI ANCHE: RISCHIA DI MORIRE A CAUSA DELLA DIVISA SCOLASTICA, LA DENUNCIA DELLA MAMMA

Photo Credits Facebook

Commenti

commenti