Fitball: gli esercizi per addominali e schiena

La fitball può essere utilizzata per allenare addominali e schiena: non è l’attrezzo più semplice da tenere in casa, eppure permette di eseguire esercizi utilissimi.

Fitball: dalla riabilitazione al fitness

La fitball nasce in ambito chinesiologico e riabilitativo, salvo poi spopolare nel mondo del fitness al femminile. In effetti la sua forma sferica ed instabile lo rende un attrezzo versatile e divertente, dalle numerose applicazioni. In palestra oppure in casa – sebbene non sia l’attrezzo meno ingombrante che si possa acquistare – permette di realizzare delle varianti interessanti dei più classici esercizi, potenziando i muscoli in maniera dolce e graduale. Esistono fitball di diverse dimensioni e la scelta dev’essere proporzionata all’altezza del soggetto che andrà ad utilizzarla. In linea di massima, una donna alta tra 1,65 e 1,75 metri deve optare per una palla del diametro di 55 centimetri.

Esercizi per gli addominali

Lavorare sull’addome non potrebbe essere più naturale, anche se bisognerà mettere alla prova il proprio equilibrio. Mani a terra e glutei verso l’alto, i piedi si poggiano sulla palla in quello che viene definito lo stability montagna: scendere con un ginocchio alla volta verso il pavimento, senza farsi mai scappare la fitball (2 serie da 20 per ogni gamba). Utilissimo anche il crunch twist: con la schiena poggiata sulla fitball, si eseguono degli addominali laterali portando il gomito destro verso il ginocchio sinistro e il gomito sinistro verso il ginocchio destro. Ripetere l’esercizio per 2 serie da 40 secondi ciascuna può rappresentare un buon punto di partenza.

Esercizi per la schiena

Sdraiati sul tappetino, poggiare i piedi sulla fitball e sollevare i glutei. Far scivolare la fitball in avanti e indietro senza sosta per 40 secondi, riposarsi per 10 secondi e poi ripetere l’esercizio. Il prossimo esercizio, oltre che per la schiena, è utile anche per i glutei: appoggiando la fitball al muro e schiacciandola con la schiena, fare degli squat senza perdere mai il controllo del movimento (2-3 serie da 20 possono andare bene). Mettendo la fitball ancora a terra, sdraiarsi sopra di essa con l’addome. Tenendo le gambe divaricate e poggiando le mani dietro alla nuca, fare 2-3 serie da 15 di dorsali. Infine, fare stretching sdraiandosi con la schiena sulla fitball, ginocchia a 90 gradi, collo e braccia abbandonate all’indietro.

Fitball: gli esercizi per addominali e schiena

Photo credits Facebook

Commenti

commenti