Il morbillo arriva negli alberghi: paura per le vacanze in Italia

Dopo aver fatto ammalare migliaia di persone durante l’inverno, il morbillo raggiunge gli alberghi e lancia l’allarme verso le vacanze. I provvedimenti del Ministero della salute potrebbero non bastare.

Le vacanze degli italiani potrebbero essere rovinate da un imprevisto legato alla salute dei cittadini: il morbillo. Mentre il decreto sui vaccini prosegue la marcia verso l’approvazione, 3 dipendenti di un hotel di Vietri sul Mare (Salerno) hanno reso nota la loro malattia – ma non prima di aver avuto contatti con 700 persone. Insomma, il contagio potrebbe diventare davvero preoccupante e spaventa tutti coloro che avevano deciso di trascorrere le ferie nelle più rinomate località turistiche nostrane. I 3 dipendenti sono stati colti da una febbre sospetta, alla quale è seguita la diagnosi di morbillo.

L’allarme è scattato proprio perché si tratta di una cameriera e di due addetti alla reception, impiegati in due diverse strutture alberghiere. Ciò dimostra che centinaia di clienti sono stati a contatto con loro e che il virus potrebbe raggiungere una platea decisamente preoccupante. Impossibile non pensare agli avvertimenti che erano stati dati: la copertura vaccinale è scesa al di sotto della soglia del 95 per cento, esponendo l’intera popolazione a rischi importanti. La paura è che il danno salutistico possa essere seguito da una perdita economica nel turismo. Il professor Roberto Burioni, impegnato da tempo nel far cambiare idea agli anti-vax, ne ha approfittato per rincarare la dose: “Chi non vaccina non danneggia solo i propri figli ma tutta la società, anche gli albergatori che fanno onestamente il loro mestiere”, ha scritto sui social senza mezzi termini.

Dello stesso avviso anche Antonio Barreca, direttore di Federturismo Confindustria. Purtroppo stavolta non si può parlare di allarmismo, visto che il danno è reale: basti pensare che da qualche settimana gli Stati Uniti hanno cominciato ad indicare l’Italia come una meta a rischio proprio per il morbillo. La legge sui vaccini è approdata al Senato e il confronto resta frizzante: c’è chi si dimostra contrario all’imposizione e chi replica che un voto no vax mette a rischio altre vite. Per altri, il decreto non è nemmeno sufficiente a bloccare il problema. Quanto rischia la stagione turistica 2017!

Il morbillo arriva negli alberghi: paura per le vacanze in Italia

LEGGI ANCHE: I VACCINI OBBLIGATORI ARRIVANO AL SENATO: CONFERME E MODIFICHE

Photo credits Facebook

Commenti

commenti