Creme solari: 12 falsi miti da sfatare subito

Le creme solari sono uno degli ingredienti più importanti dell’estate: 10 falsi miti da sfatare per il bene della pelle e dell’abbronzatura.

Quando si parla di sole e abbronzatura bisogna considerare che ci sono creme e creme. Una ricerca condotta dal Medical News Today ha svelato 12 falsi miti da sfatare per evitare danni alla pelle. Purtroppo l’argomento è “caldo” e la disinformazione raggiunge livelli più alti di quanto si possa pensare.

Basti pensare che molti marchi falliscono i test di protezione e non possiedono un buon inci (ovvero la somma degli ingredienti che lo compongono), mentre il 73 per cento delle creme non funziona come dovrebbe. Se su questi aspetti si è assolutamente impotenti, un buon punto di partenza è migliorare le proprie abitudini per non commettere ogni anni gli stessi errori.

  1. Non sempre serve la crema solare: che il cielo sia nuvoloso o che il soggetto sia già abbronzato, la protezione resta sempre necessaria.
  2. La protezione impedisce l’assorbimento della vitamina D dal sole: falso, dopo 15-30 minuti di esposizione la pelle comincia comunque ad accumularne.
  3. Le creme solari sono tutti uguali: quelle bio o prive di ingredienti chimici sono da preferire.
  4. Chi ha la pelle scura non ha bisogno della protezione: anche chi ha più melanina deve proteggersi per evitare un invecchiamento precoce della pelle
  5. Le lampade creano abbronzatura protettiva: data l’elevata quantità di raggi Uva (che scuriscono in fretta la pelle) proteggono poco dalle scottature causate dagli Uvb.
  6. Il make-up protegge il viso dai raggi solari: la schermatura c’è ma certamente non può essere giudicata sufficiente.
  7. La crema protegge tanto quando occhiali e abbigliamento: no, nelle ore più calde meglio affidarsi a lenti scure e cappello.
  8. Con la crema solare non ci si abbronza: i raggi solari raggiungono comunque ogni parte del corpo.
  9. La protezione contiene oxybenzone e per questo causa problemi di salute: quantità talmente piccola da non essere nociva nemmeno con utilizzo quotidiano.
  10. Mettere la crema una volta al giorno è più che sufficiente: al contrario, va riapplicata ogni 2-4 ore.
  11. Le creme sono resistenti all’acqua: nessun prodotto è assolutamente impermeabile.
  12. La protezione solare non scade: la data di scadenza c’è eccome, visto che gli ingredienti attivi perdono di efficacia con il tempo.

Creme solari: 12 falsi miti da sfatare subito

LEGGI ANCHE: AL MARE CON I BAMBINI: 3 COSE DA METTERE IN BORSA PER LA LORO SALUTE

Photo credits Facebook

Commenti

commenti