Allenamento funzionale: cos’è e benefici

L’allenamento funzionale sfrutta i movimenti naturali del corpo per tonificare i muscoli e bruciare grassi: in cosa consiste e tutti i reali benefici.

Allenamento funzionale: cos’è

Negli ultimi anni l’allenamento funzionale si è conquistato un posto d’onore nel mondo del fitness: seguitissimo da principianti ed esperti, si tratta di un allenamento costituito da esercizi a corpo libero nei quali si ricorre all’utilizzo di attrezzature quali fitball, kettlebell, trx, sbarre e corda. Il suo nome “funzionale” deriva dal fatto che gli esercizi che si compiono rispecchiano fedelmente i naturali movimenti del corpo e questo fa sì che i muscoli vengano allenati in profondità. In altre parole, l’allenamento funzionale rende il corpo più in forma senza modificare la figura bensì definendola nel suo aspetto muscolare e rendendola più bella e tonica.

Benefici

Tra i benefici che hanno conquistato i patiti del fitness c’è un dettaglio non trascurabile: l’allenamento funzionale riesce a lavorare sull’intera figura senza lasciare indietro nessun gruppo muscolare. I più pigri lo amano invece per un’altra ragione: i risultati arrivano in fretta senza troppa fatica, aumentando gli stimoli e limitando la frustrazione di quanti si allenano ma devono attendere a lungo prima di vederne i risultati. Con l’allenamento funzionale il corpo diventa agile e forte, la muscolatura si definisce e si elimina l’eccesso di grassi nei punti critici. Avere una pancia piatta, delle braccia mai più flaccide, glutei sodi e gambe toniche non sarà affatto un’utopia.

Esercizi da fare

L’allenamento funzionale si può fare in palestra ma anche in casa, basta munirsi degli attrezzi giusti. Gli esercizi da fare comprendono squat e affondi (ottimi per cosce e glutei), addominali e ovviamente piegamenti. Utili anche gli stacchi, piegando il busto in avanti con le ginocchia flesse: aiutandosi con un peso si riescono ad allenare arti inferiori, schiena, spalle e braccia. Con la kettlebell si può fare il push press, sollevandola in due tempi (dal basso fino al busto, dal busto verso l’alto) senza trascurare la spinta delle gambe. Una volta raggiunta la stabilità del corpo, la coordinazione e il controllo di ogni movimento, dimagrire e migliorare il proprio corpo sarà un vero gioco da ragazzi. Allungando i circuiti e ricorrendo a programmi più complessi si arriva ad una metodologia molto simile a quella del CrossFit.

Allenamento funzionale: cos'è e benefici

LEGGI ANCHE: CROSSFIT: COS’È E QUALI BENEFICI

Photo credits Pinterest

Commenti

commenti