Roberta Scardola: “Per me non esiste allenamento senza musica” [ESCLUSIVA]

Roberta Scardola “frequenta” il piccolo e il grande schermo da quando era solamente una bambina. Tra i progetti che l’hanno coinvolta è un piacere ricordare Caro maestro e ovviamente I Cesaroni, serie tv che l’ha fatta amare dal grande pubblico grazie al ruolo di Carlotta. Ama danzare e non disdegna nemmeno condurre eventi in giro per l’Italia, senza contare che nel corso degli anni non le sono mancate piacevoli incursioni a teatro e al cinema. Insomma, la bella Roberta non ha tempo per la noia e VelvetBody l’ha intervistata per conoscere i suoi lati più veri e personali.

La tua carriera ti obbliga ad apparire sempre al meglio: quanto ti piace prenderti cura di te stessa?
Per me stare bene con se stessi significa stare bene anche con chi ci circonda, per questo mi prenderei cura di me stessa in ogni caso. Non ho grandi segreti di bellezza, non ho mai lottato con il peso o con la taglia. Per fortuna vivo di rendita, ho ballato tanti anni. In ogni caso credo che per stare bene con il corpo sia necessario stare bene anche con la mente: affrontare i problemi con serenità, circondarsi di tutto ciò che ci rende felici, pensare positivo senza fasciarsi la testa prima di rompersela.

C’è qualcosa che ti aiuta a stare davvero bene?
Sì, secondo me il benessere non può prescindere dal viaggiare, conoscere posti nuovi. Durante l’anno mi piace staccare la spina e appena posso scappo ad Ischia, mi rifugio al Sorriso Resort per dedicarmi al relax e a me stessa.

Hai anche un passato da ballerina: che rapporto hai con l’allenamento?
Ho ballato per 16 anni, da quando avevo 6 anni fino ai 22 mi allenavo per 5 ore al giorno. È stata la mia prima vera passione, ancor prima della recitazione. Ora non frequento più l’Accademia ma la musica e la danza mi mancano tantissimo. Il mio corpo comincia a muoversi non appena sente le prime note e in palestra preferisco dedicarmi a corsi quali l’aerobica, il CrossFit o la pre-pugilistica. Non riesco a fare sala pesi o spinning, per me l’allenamento non può prescindere dalla musica. Anche quando esco per correre o per fare una passeggiata in bicicletta, la prima cosa che porto con me sono le cuffiette per ascoltarla costantemente.

E a tavola, invece, che “mangiatrice” sei?
Sono un’amante del cibo e della buona cucina, dall’antipasto al dolce. Il mio punto debole, però, è la pasta cucinata in ogni modo. Cerco di evitarla durante la settimana e soprattutto la sera, ma me ne concedo un bel piatto la domenica o come premio. Nei miei momenti di “debolezza” non esistono dolci, solo pasta!

Roberta Scardola: "Per me non esiste allenamento senza musica" [ESCLUSIVA]

Parlando della tua carriera e della tua vita privata, cosa ti auguri per il futuro?
Per quanto riguarda la mia carriera, mi auguro di continuare a fare lavori di qualità. Non importa che si tratti di tv, cinema o teatro: l’importante è che mi appaghi, che mi metta alla prova e che mi appassioni. Nella vita privata, invece, ho 31 anni e non posso che pensare ad una famiglia, all’equilibrio e ad un figlio. Diciamo che ci stiamo lavorando.

Dove ti porteranno intanto i prossimi impegni?
Il 7 luglio sarò a Torino, in piazza Solferino, per il Ferrari Day “Regaliamo un Sorriso”, un evento di beneficienza dedicato ai bambini dell’ospedale Regina Margherita.
Poi presenterò per il 6° anno consecutivo il Social World Film Festival a Vico Equense, una kermesse dedicata al cinema sociale fatta dai giovani per i giovani e che quest’anno ospiterà personaggi del calibro di Claudia Cardinale e Laura Morante. Ne sono onorata e devo ringraziare il direttore Giuseppe Alessio Nuzzo.
A fine luglio correrò a Sulmona per la Giostra cavalleresca, una manifestazione che onora il legame con le tradizioni anche perché in nessun posto come in Italia è giusto appoggiare e credere negli usi e costumi di un tempo. Presenterò la finale, una serata in cui Mariagrazia Cucinotta farà da madrina. Tra gli ospiti anche il tenore Piero Mazzocchetti. Un ringraziamento quindi al vice presidente Enzo Testa, a Maurizio Antonini e alla giunta comunale per avermi coinvolta. Infine… ci saranno le meritate vacanze!

Photo credits addetto stampa Roberta Scardola

Commenti

commenti