Paralizzata dopo un orgasmo: donna incinta resta sulla sedia a rotelle

Una donna è rimasta paralizzata dopo un orgasmo: era incinta e aveva avuto rapporti sessuali col marito, poi un tremendo mal di testa. Il resto è un racconto choc che la vede sulla sedia a rotelle.

Sembrerebbe un fatto incredibile ma purtroppo è accaduto davvero: una donna è rimasta paralizzata dopo un orgasmo. A raccontarlo è la diretta interessata Lucinda Allen, inglese di 43 anni costretta oggi a vivere sulla sedia rotelle. A riportare la sua storia sono stati il Mirror e il The Sun, per poi arrivare in molti paesi europei e del mondo. Lucinda era incinta e la sua disavventura è cominciata intorno al sesto mese. Una sera aveva avuto rapporti sessuali con il marito, al termine dei quali era stata colpita da un insopportabile mal di testa. Solo dopo si è scoperto che il dolore era stato causato da un’emorragia cerebrale.

“Dopo aver avuto un orgasmo sono rimasta paralizzata”, raccontato Lucinda. I medici l’hanno indotta in coma per salvarle la vita. Quando si è svegliata, 6 giorni dopo, la donna si è trovata paralizzata su tutto il lato sinistro del corpo. La sua vita è decisamente cambiata, visto che sarà costretta a restare sulla sedia rotelle dopo quella tragica fatalità. Essendo incinta, medici e i familiari erano preoccupati anche per la salute della nascitura. Per fortuna almeno questo è andato per il verso giusto: Alice è nata grazie all’enorme forza di volontà della sua mamma e gode di ottima salute.

Paralizzata dopo un orgasmo: donna incinta resta sulla sedia a rotelle

Ovviamente l’episodio ha segnato nel profondo la povera Lucinda, che non si sarebbe mai aspettata una simile tragedia. “Sono stata fortunata ad essere viva ma non auguro a nessuno di passare ciò che ho passato io. Alice è una bambina splendida e allegra ma mi rendo conto di non essere la mamma che avevo a lungo immaginato perché non posso prenderla e portarla dove desidera. Ho perso molto anche sul lavoro e come donna”, ha dichiarato. La situazione di Lucinda probabilmente è stata aggravata dal diabete gestazionale e da una pressione sanguigna al di sotto della media, tuttavia il suo messaggio vuole essere universale: Nessuno parla mai del mal di testa post orgasmo, è comprensibile, ma voglio dare consapevolezza su come possa essere un segnale di avvertimento Per un problema ben più grave”.

LEGGI ANCHE: ORGASMO: NON È TUTTO ROSA E FIORI. GLI EFFETTI NEGATIVI CHE SI NASCONDONO

Photo credits Facebook

Commenti

commenti