Salute

Carne rossa ancora sott’accusa: consumo eccessivo porta a 9 malattie

Carne rossa ancora sott'accusa: consumo eccessivo porta a 9 malattie

Carne rossa: la polemica va ad onde e vede l’alternanza di condanne definitive e assoluzioni per mancanza di prove. Un nuovo studio, però, getta benzina sul fuoco e riaccende la questione.

Anche il National Cancer Institute di Bethesda ha voluto dire la sua sul rapporto tra salute e carne rossa. Dopo la polemica di qualche tempo fa, la ricerca effettuata dall’istituto americano e pubblicata dal British Medical Journal ha riacceso la questione collegando il consumo eccessivo di carne rossa a ben 9 malattie croniche particolarmente diffuse: tumore, ictus, malattie cardiache e renali, patologie respiratorie, Alzheimer, diabete, infezioni e patologie epatiche croniche. Impossibile ignorare una lista così esaustiva e preoccupante, ma quali sono i dati che hanno portato a questa conclusione?

Gli scienziati hanno analizzato i dati raccolti da una grande indagine chiamata Nih-Aarp Diet and Healty Study che ha coinvolto oltre 50mila americani adulti di età compresa tra i 50 e i 71 anni per un arco di tempo pari a ben 16 anni, fino al 2016. Ciò che emerso è che un aumento del consumo di carni rosse lavorate aumenta di pari passo il rischio di decessi, mentre la sua riduzione in favore di carni bianche non lavorate e pesce riduce i pericoli del 25 per cento fino a farli scomparire. L’esperimento ha diviso i consumatori di carne rossa in 5 gruppi (da 1 a 5 in base alla quantità) e ha poi notato i decessi: dai 7869 decessi del gruppo 1 si è arrivati ai 10275 del gruppo 5.

Secondo gli esperti la causa va ricercata principalmente nelle presenza di nitriti e nitrati negli insaccati, nel ferro emo della carne rossa e in una serie di fattori tra cui rientrano additivi e carcinoferi derivati dalla cottura nonché all’abuso di carne che toglie inevitabilmente spazio alle verdure. Gli autori della ricerca hanno voluto sottolineare che oggi il consumo di carne è 10 volte superiore rispetto a quello dei primi esseri umani. L’invito è ovviamente quello di cambiare le proprie abitudini, considerato anche l’aggravante degli allevamenti intensivi (dannosi per la salute e soprattutto per la natura). Volendo prendere la parte più positiva della ricerca ci si può soffermare sulla ricetta migliore per vivere più a lungo: fare l’inverso, cioè aumentare il consumare di pesce e carni bianche.

Carne rossa ancora sott'accusa: consumo eccessivo porta a 9 malattie

LEGGI ANCHE: CARNE ROSSA CANCEROGENA: I COMMENTI SUL WEB TRA “ESPERTI” E TAGLIENTE IRONIA

Photo credits Facebook / Pinterest

Commenti

commenti

Un sito ad hoc per chi ambisce all’equilibrio tra mente, corpo e… Pancia piatta!

Perché la bellezza va ricercata dentro e, perché no, mostrata anche fuori!

Copyright © 2016 MetUp srl

To Top