Marina Ripa di Meana sfigurata da una terapia: “Continuate a curarvi” [VIDEO]

Marina Ripa di Meana ha raccontato a Pomeriggio Cinque la brutta esperienza vissuta durante la lotta al cancro: una reazione allergica le ha sfigurato il volto.

Marina Ripa di Meana ha parlato più volte della sua lotta al cancro, un male con cui convive da decenni. Ospite a Pomeriggio Cinque da Barbara D’Urso, però, la donna ha portato una testimonianza particolarmente forte. Dopo essere entrata in studio con il viso coperto da un curioso copricapo nero, la Ripa di Meana ha ammesso di aver avuto una reazione allergica a causa delle cure che sta seguendo e di aver rischiato di restare irreversibilmente sfigurata. A testimoniarlo sono state mostrate alcune foto davvero impressionanti che hanno immortalato il tragico momento (trovate la più emblematica in apertura): la Ripa di Meana era completamente ricoperta di macchie rosse paragonabili a quelle di un grave eritema o ad uno shock anafilattico.

Il tutto è stato causato da chemioterapia e terapia, un mix dal forte impatto fisico. Una mattina come tante altre, la Ripa di Meana si è svegliata in quelle condizioni. Senza lasciarsi prendere dal panico, la donna si è recata presso l’ospedale che la sta seguendo e si è sottoposta ad ulteriori cure per circa 10 giorni. Alla fine l’emergenza è rientrata, nonostante la sera la sua pelle tenda lo stesso a scurirsi. Nonostante l’incidente la Ripa di Meana ha continuato a difendere questo tipo di percorso, come già fatto in precedenza: “Ho chiesto di raccontare questa storia perché voglio dimostrare alle persone che la scienza sta andando avanti. Ne sono la prova vivente: combatto da 16 anni”.

Come giustificare però l’incidente che le è capitato? “L’altro giorno, quando mi sono scattata quella foto, pensavo di morire. Ho avuto uno shock anafilattico, mi si è chiusa la gola. Ho chiesto ai medici se esiste un modo per scongiurare una reazione allergica di questo tipo ma mi hanno detto di no, ma ciò non vuol dire che non bisogna curarsi”, ha detto. E il suo attacco alla medicina alternativa è stato veemente come al solito: “Se hai un buon medico ci si rende conto dell’errore e si cambia terapia. […] Non credete alle terapie alternative, io vado avanti con le cure classiche che mi danno speranza, non con i palliativi e i ciarlatani”, ha concluso la Ripa di Meana con fermezza.

Marina Ripa di Meana sfigurata da una terapia: "Continuate a curarvi"

LEGGI ANCHE: MARINA RIPA DI MEANA HA IL CANCRO: “SÌ ALLA CHEMIO, NO A STREGONI E ZOZZONI”

Photo e video credits Facebook

Commenti

commenti