Dieta dell’anguria: come integrare la frutta e dimagrire in modo sano

Ogni dieta ha i suoi pro e i suoi contro: quella dell’anguria è bilanciata, fresca e non elimina nessun alimento.

La frutta è da sempre una valida alleata della linea. La dieta dell’anguria promette di far perdere 3-5 chili a settimana grazie ad alcuni semplici accorgimenti. L’idea di fondo è quella di non eliminare mai del tutto un alimento, bensì sostituirlo con l’anguria in alcuni momenti della giornata. Il risultato è un regime ipocalorico e ipolipidico, ricco di acqua e degli zuccheri semplici assicurati appunto dall’anguria. Provare la dieta dell’anguria ovviamente non significherà incentrare i propri pasti su quest’unico alimento, poiché in tal caso ciò che deriverebbe sarebbe un regime squilibrato che farebbe riacquistare i chili persi nel giro di poco tempo.

La mossa che si rivela davvero vincente è quella di alternare l’anguria a carboidrati complessi, proteine e grassi. Sarà così possibile sfruttare alcune preziose proprietà del frutto: quella diuretica, drenante e antiossidante. Una raccomandazione deve restare sempre a mente: non bisogna esagerare con l’anguria per evitare i picchi di insulina dovuti all’elevato apporto di zuccheri semplici. Anche in questo caso, ogni rischio è scongiurato dal buon senso e dell’alternanza dei vari nutrienti. Da ricordare poi i classici consigli: niente bibite gassate né fritti, limitare latticini e carne rossa a 2 volte a settimana, bere almeno 1,5 litri d’acqua al giorno, praticare un po’ di sport almeno 2-3 volte a settimana (anche una semplice camminata di mezz’ora può essere considerata valida).

L’apporto giornaliero si attesta intorno alle 1200-1300 calorie. Come condimento sono ammessi 2 cucchiai di olio, mentre come spuntino va bene l’anguria, una macedonia o un centrifugato sia a metà mattinata che a metà pomeriggio. A seguire qualche “giornata tipo” cui ispirarsi:

  • Giorno A. Colazione: the verde o caffè, fette biscottate integrali con miele. Pranzo: 50 grammi di pasta integrale con pomodoro, insalata mista. Cena: orata al forno, spinaci bolliti, 40 grammi di pane integrale.
  • Giorno B. Colazione: yogurt magro, cereali integrali. Pranzo: zuppa di farro, ceci e sedano, insalata mista. Cena: carne di vitello alla piastra, insalata di peperoni o fagiolini.

Dieta dell'anguria: come integrare la frutta e dimagrire in modo sano

Photo credits Pinterest

Commenti

commenti